Stampa
05
Mag
2009

A GENOVA NOPASSWD N∞0 NO PROFIT NO INSTITUTIONAL CONTEMPORARY ART FESTIVAL

Pin It

Giovedì 7 Maggio alle ore 11:30 inizia NOPASSWD n°0 no profit no institutional contemporary art festival,  sul sito del festival www.nopasswd.com sono visibili le anteprime dei progetti degli artisti e curatori che saranno presenti al festival.
 
Dal 7 al 14 Maggio si svolgeranno eventi , performance , azioni , dibattiti conferenze e workshop .

NOPASSWD N°0 nasce dalla necessità di situarsi in maniera critica, indipendente, autonoma ed auto organizzata al confine col panorama dell'arte contemporanea.
Un progetto che nasce come un'opera, dunque un festival immaginato da artisti per artisti, curatori, critici con un movimento locale che tende ad incorporare e riflettere il globale.
Molti dei progetti proposti fanno del coinvolgimento sociale una prerogativa fondamentale, in un gioco in progress in cui il festival stesso utilizza a sua volta il coinvolgimento come metodologia , affidando una parte del lavoro ad un effettivo dialogo con gli altri per strutturare quella che sarà una comunità provvisoria ed autonoma, ma mai chiusa.
NOPASSWD N°0 é il tentativo di creare un territorio fertile, un luogo dove porsi delle domande, questionare la nostra contemporaneità da un punto di vista totalmente presente e privo di nostalgia perché dimentica subito quello che ha imparato o appena fatto; un pò come un anziano affetto dalla sindrome dell'alzheimer cerca in continuazione delle strategie di sopravvivenza e deve altrettanto continuamente riformulare e decodificare se stesso come tutto ciò che lo circonda.
Ci sembrava importante che NOPASSWD N°0 nascesse a Genova, in una realtà particolarmente intrisa da una logica dell'antimemoria, dell'andi-rivieni, insomma, una logica da città portuale ; dove le cose accadono eppure é come se fossero nel contempo altrove.
I networks solidali nascono, scompaiono e si riformano da un’altra parte, questo é un il tentativo di creare un momento affinché ciò possa verificarsi in un luogo fisico specifico.
Un altro dei contenuti di NOPASSWD N°0, oltre la responsabilità sociale, l'indipendenza e l'autogestione, è un particolare modello di reperibilità delle risorse necessarie all’evento. Per noi di NOPASSWD N°0 é prioritario che il festival sia per i genovesi e li coinvolga attivamente nella fruizione quanto pure nel processo creativo, a questo proposito abbiamo formulato una strategia di interazione attraverso un modulo di adesione.  Ad esempio una delle richieste di NOPASSWD N°0, specificatamente rivolta ai genovesi è quella di ospitare gli artisti . Questo ovviamente, oltre a dare un sostegno in termini logistici, essendo una manifestazione completamente no profit, da la possibilità ai genovesi di vivere in prima persona, attraverso un'esperienza di confronto diretta, il contatto con quelle figure che andranno ad agire attraverso l'arte contemporanea sul loro territorio ed instaurare così delle relazioni personali, rendendosi, consapevolmente o meno, protagonisti del processo creativo.

Il campo base, presso il Laboratorio Sociale Autogestito Buridda, aperto al pubblico durante tutti i sette giorni del festival , sarà spazio di confronto e di dibattito con la principale funzione di divulgazione delle operazioni che si stanno svolgendo sul territorio , infatti tutte le azioni, i movimenti, i dialoghi proposti durante la manifestazione saranno documentati e proiettati giorno per giorno.
Non vi sarà modo di sapere né data certa , né ora sicura , né luogo prestabilito in cui accadranno  gli eventi, se non mantenendo un contatto diretto iscrivendosi sul sito del Festival www.nopasswd.com ad una mailinglist o SMSlist.

Partecipano a NOPASSWD n°0 :
Bruno Bresani + Andromeda Rodriguez e Sara Herculano con Crossing , Carlo Stiner con Buone Nuove , Cosimo Veneziano con The drowning people , Denis Isaia con il progetto Cosa ho visto di bello di Interessi e passioni del XXI sec. , Giulia Cilla con Entre Dos Aguas , Giulio Del Vecchio con Il superfluo è necessario , Guido Affini + Fabrizio Basso con RECandPLAY[sul filo dell'orizzonte], Ideanna Pollec Dedalonic [The Grossi Maglioni Magic Duo + Marcella Fanzaga + Stefania Rossi] con Workshop ed eventi performativi , Katia Baraldi con il progetto curatoriale Io che sono sempre altri ed i progetti Humus di Emanuela Ascari e Street walking with an idea di Radice Quadrata , Keti Shehu e Nerina Ciaccia con il progetto Artemia's Mobile Desk a cui prenderanno parte : a.titolo , Francesco Bernardelli , Francesca Solero , Antonio Grulli , Gabriele Tosi  , Alek O, Yuri Ancarani, Ludovica Carbotta, Gianluca e Massimiliano De Serio, Francesco Di Tillo, Diogene Bivaccourbano, Luca Luciano, Alessandro Mancassola e Barbara Ceriani Basilico, Alessandro Nassiri, Alessandro Quaranta, Santomatteo, Enrico Tealdi, Marta Zen, Driant Zeneli, Niccolò Bonechi, Konstantinos Antonios Goutos con [video]Flâneu®`s [walk through stereotypes und superlatives of the city of genova], Liquid Cat con Hazmat, Neno Belchev con Parachuting rats, Stefano Romano con spostamenti/movements.5 I rolli di genova, Urduja Manaoag con Tags[work/rest].
Special projects : 1:1 projects con Note al margine , Elisa D'Andrea con stepbystep, Sottobosco con Show Desk, Sencer Vardarman di Berlinerpool .
 
Per ricevere informazioni dettagliate sul programma e rimanere in contatto con il festival iscrivetevi alla mailing list mandando una mail con oggetto "newsletter" ed il vostro numero di telefono , vi manderemo ogni mattina una newsletter con gli eventi che si svolgeranno in giornata ed un sms .
Le conferenze ed i dibattiti si terranno al campo base di NOPASSWD : il  Laboratorio Sociale Occupato Buridda in via Bertani 1 a Genova , in questa sede  sarà anche visibile il daily video di NOPASSWD , un video giornaliero che racchiude in sè una breve visione di tutte le azione svolte il giorno precedente ed inoltre ogni artista/progetto disporrà al campo base di uno spazio in cui lavorare in progress , in maniera totalmente indipendente , su di uno spazio a muro , uno spazio a terra ed un monitor tv nei quali lasciare giorno dopo giorno traccia del proprio lavoro . Il pomeriggio e la sera del 14 maggio saranno completamente dedicati alla fruzione dei lavori installati al campo base dagli artisti/progetti durante la settimana di NOPASSWD.

info festival: http://www.nopasswd.com/
contact : npsswdfestival@gmail.com

NOPASSWD N°0
no profit no institutional contemporary art festival
7 - 14 Maggio 2009 Genova