Stampa
26
Feb
2007

A PALAZZO LOMELLINO LA MOSTRA "MAESTRI DEL SETTECENTO"

Pin It

MATTEO BRUZZO Fino al 1° aprile - negli splendidi ambienti del primo piano nobile della dimora genovese, che oggi ospita anche la sede della delegazione regionale ligure del FAI - si potranno ammirare quattro opere di vedutisti della scuola veneziana del Settecento: una Veduta del Canal Grande verso occidente con la Basilica della Salute del Canaletto, due vedute della città lagunare di Michele Marieschi ed una Veduta con villa e banchetto all’aperto di Francesco Zuccarelli.

Le tele esposte fanno parte della collezione di Alighiero De’ Micheli, imprenditore milanese nel settore tessile con una grande passione per l’arte, che lo ha portato a raccogliere piccoli e grandi capolavori del XVIII secolo, dai dipinti dei grandi maestri ai prodotti dell’alto artigianato artistico.

Conscio della funzione culturale ed educativa dell’arte, De’ Micheli ha poi voluto che la sua preziosa collezione divenisse un bene comune, lasciando in eredità al FAI il cuore stesso della raccolta: il Salotto della sua casa di via Melegari.  Dopo Genova, dal dicembre 2007, l’intera Collezione De’ Micheli sarà visitabile in una “stanza – museo” allestita all’interno di Casa Necchi Campiglio a Milano, la straordinaria casa progettata dall’architetto Piero Portaluppi nel 1932 e anch’essa recentemente donata al FAI.
La selezione di capolavori esposti a Palazzo Lomellino di Strada Nuova a Genova offrirà quindi la straordinaria possibilità di ammirare in anteprima un importante nucleo della Collezione, nella celebre dimora storica privata recentemente restituita al pubblico, in occasione del ritrovamento degli inediti affreschi di Bernardo Strozzi.

 Questa iniziativa fa parte della programmazione artistica e culturale promossa sulla base della comunione di valori ed obiettivi, legati alla valorizzazione e promozione del patrimonio artistico e culturale,  fra il FAI Liguria, che da oltre trent’anni opera per la tutela, la salvaguardia e la cura del patrimonio artistico e naturalistico del nostro Paese, e l’Associazione Palazzo Nicolosio Lomellino di Strada Nuova, che ha promosso il restauro e la riapertura al pubblico del Palazzo con i suoi affreschi ritrovati di Bernardo Strozzi.

 All’inaugurazione della prestigiosa mostra sono intervenuti  – oltre ad Andrea Fustinoni, Presidente regionale FAI Liguria, e Matteo Bruzzo, Presidente Associazione Palazzo Nicolosio Lomellino di Strada Nuova – Fabio Morchio, Assessore alla Cultura della Regione Liguria, Luca Borzani, Assessore alla Cultura del Comune di Genova, Paolo Nicodemi, Banca Aletti Genova, e Lucia Borromeo, Conservatrice delle collezioni FAI.