Stampa
12
Apr
2008

A SAVONA UN'ANTOLOGICA DI MARIO ROSSELLO

Pin It
A otto anni dalla scomparsa di Mario Rossello, nato a Savona nel 1927, ecco la prima antologica di carattere istituzionale dedicata al suo lavoro. Un evento espositivo di alto livello, che ha aperto i battenti il 4 aprile al Palazzo del Commissario della Fortezza del Primar. La mostra esplora il raffinato universo della produzione di Rossello presentando bronzi, marmi, vetrate e ceramiche, oltre a fotografie e filmati sul suo prolifico processo creativo. Nel prato antistante la fortezza, dove era stata esposta la "Rosa del deserto" di Arnaldo Pomodoro, è stata posizionata un'opera di Rossello, l'"Albero di ferro", che misura 3 metri e trenta per 1 e 60. "Come ogni museo attento al proprio territorio, il Priamar presenta un’incredibile quantità di dipinti: composizioni di ogni periodo, oltre a sculture, ceramiche e vetrate. Non era mai capitato di poter ammirare in una volta un tal numero di opere create da Rossello. La felice eccezione è dovuta alla disponibilità di vari collezionisti e privati ed alla propizia occasione celebrativa voluta e promossa dall’Assessorato alla Cultura della Città di Savona", si legge nella presentazione dell'iniziativa. "Gli alberi di Mario Rossello, per noi che siamo di Savona, fanno parte del paesaggio tanto quanto gli ulivi e le palme che contrappuntano il territorio. - dice l'assessore Ferdinando Molteni - Rossello è stato ed è un artista importante. Uno di quelli, uno dei pochi, che da Savona, con intelligenza e tenacia, è riuscito a raggiungere le vette dell’arte nazionale e internazionale".  Orari: sabato, domenica, lunedì dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18. Martedì chiuso. Mercoledì, giovedì e venerdì dalle 15 alle 18. L'ingresso è libero.