Stampa
26
Set
2007

AL CASTELLO D'ALBERTIS IN MOSTRA OGGETTI ARTISTICI AFRICANI

Pin It

Genova.“L’anima delle piccole cose: arte del quotidiano in Costa d’Avorio”, la mostra che permette - al Castello D’Albertis – Museo delle Culture del Mondo – di ammirare circa 200 oggetti artistici africani di uso comune, divisi in nove sezioni, è stata prorogata fino al 4 novembre.
Ricordiamo che la mostra è visitabile dal martedì al venerdì dalle 10.00 alle 18.00, sabato e domenica dalle 10.00 alle 19.00. Lunedì chiuso.

Si tratta di pettini e fionde come sculture, grandi cucchiai con le gambe, bobine per telai dal seno conico, piccole maschere da usare come passaporto, martelli musicali dal corpo umano, insomma un mondo fantastico abitato da acconciature esuberanti e becchi aguzzi, corpi di antenati e di esseri scolpiti magistralmente nel legno scuro della terra africana. Negli oggetti di uso quotidiano, per quanto piccoli e comuni, l’artista trasmette la forza della sua cultura, i rituali e i miti che animano la vita sociale e spirituale della sua comunità.

Oltre ad ammirare gli oggetti, al Castello D’Albertis sono state create due postazioni, all’ingresso del museo e in caffetteria, per giocare gratuitamente all’Awale, il gioco più antico e popolare di tutta l’Africa.  Rivolgendosi alla biglietteria, chiunque volesse provare a sfidarsi a questo gioco, riceverà le istruzioni e le pedine.