Stampa
21
Mag
2008

ALBISOLA. ASTRAZIONI CHE VOLANO LIBERE .PERSONALE DI STEFANO SOMMARIVA

Pin It

Pochi pittori che, come Stefano Sommariva, genovese, classe 1964, hanno saputo profittare della naturale inclinazione al nomadismo per riscoprire, con la propria umanità quanto fosse importante perseguire lo specifico vocazionale piuttosto che andare dietro la moda, spessoindotta da una errata interpretazione sociologica della storia dell’arte. E’ lui stesso a dirci - avendolo scritto nella presentazione che introduceva la personale dell’autunno scorso presso la sala mostre della Villa Tudor nello Storico Parco Serra -  il bisogno di ritrovarsi nelle radici della propria identità artistica, originariamente espressa terminati i corsi dell’Accademia Ligustica, da proposizioni  postcostruttiviste successive a una sorta di interazione tra l’action painting e gli elementi strutturali maturati nell’arte contemporanea con le avanguardie storiche.

Di fatto, nel 2001, avvertendo la necessità di comunicare le proprie emozioni per quanto accaduto l’11 settembre e riuscendo a fondere diverse suggestioni del linguaggio visivo, aveva ottenuto una sorta di figurazione altamente emblematica. Tuttavia memoria e nostalgia per il dettato di Luciano Fiannacca, che gli è stato insegnante
al Liceo Artistico Nicolò Barabino, nonché una ulteriore presa di coscienza fattasi consapevole delle lezioni di Borella, Bargoni, Turcato, Dorazio e Perilli, lo hanno riportato a ricercare, nel  colore e nella definizione spaziale, quella intensità luminosa e formale di cui aveva intuito l’importanza.

L’attuale esposizione di opere di Stefano Sommariva alla Galleria Eleutheros e allo Studio Lucio Fontana di Albissola Marina ha il merito, quindi, di riproporre un universo estetico fondato su principi di non oggettività ( tipico dell’astrattismo storico ) rielaborato però in chiave personale e attraverso criteri postmoderni, un senso nuovo del “concreto” che ha sposato la difficile poetica “suprematista” di Malevic alle immagini archetipe e fantastiche di Licini. Nei quadri recenti di Sommariva la stessa geometria acquista, per effetto cromatico e per disposizione spaziale, una sua inedita libertà fantastica e la rappresentazione astratta assume di proposito, quella supremazia della sensibilità pura che anima ed evoca la struttura intima dell’uomo, sulla scia spirituale dei simbolisti che proposero a modello la realtà interiore piuttosto che  il mondo esterno.   

(Germano Beringheli)

CIRCOLO CULTURALE ELEUTHEROS - LA GARITTA
Galleria Eleutheros, via Colombo 23 - Studio Lucio Fontana, Pozzo Garitta - Albissola Marina ( SV )
inaugurazione Sabato 24 maggio ore 18:00  dal 24 maggio al 22 giugno 2008  orario: 17:00 - 20:00 lunedì chius