Stampa
05
Feb
2007

ALLIANCE FRAN«AISE GENOVA: IN FONDO AGLI OCCHI, RITRATTI SICILIANI DI ARTURO PATTEN

Pin It
Dopo Agrigento, Palermo, Aix-en-Provence, Nizze ecc... i 35 ritratti in bianco e nero che compongono questa esposizione ideata dal Centro culturale Pier Paolo Pasolini sono presentati presso l’Alliance Française di Genova. Arturo Patten, originario della California, ha vissuto tra Parigi e Roma. I suoi archivi e le sue opere sono conservate all’interno dell’Abbazia d’Ardenne (Normandia) all’Istituto Mémoires de l’Edition Contemporaine (IMEC) e nelle collezioni della Biblioteca Nazionale di Francia a Parigi. Fotografo americano, Arturo Patten comincia una carriera di attore all’Actor’s Studio di New York. Si trasferisce poi in India, in Francia e dal 1970 definitivamente a Roma. Scoprendo tardi la passione per la fotografia, intraprende un’opera di ritrattista direttamente ispirata alle pose caratteristiche del Rinascimento italiano.I suoi ritratti di scrittori vengono regolarmente pubblicati sul quotidiano romano Il Messagggero, prima di essere conosciuto dal mondo intero.Arturo Patten è anche famoso per i suoi reportage che scattano un’istantanea sui quartieri di Roma e sulle piccole città italiane ed americane.

Le edizioni Actes Sud, con le quali il fotografo collaborò a lungo, hanno pubblicato due raccolte che rendono omaggio a questo grande artista: Portraits-Ritratti (1992) e Patten à Patten (1998) dove Patten descrive un microcosmo del Maine, grazie alle espressioni, agli occhi e agli atteggiamenti di cittadini anonimi che racchiudono in sé un piccolo mondo da esplorare.
 

www.afge.it