Stampa
10
Gen
2006

ANTONIO DA SIDERNO PITTORE

Pin It
Antonio da Siderno Ë nato il 13 Febbraio 1939 a Siderno Marina (RC). Si dedico',sin da giovinetto, al disegno e alla pittura e si rivelo' subito un talento naturale.Frequento' la scuola per "Bozzettisti" di Genova ove conobbe il Professor Massiglio, insegnante. Nel 1957 Antonio da Siderno fu invitato a partecipare al Concorso per realizzare un bozzetto per l'aeroporto di Genova (AGE '62) con esposizione successiva alla camera di commercio di Via Garibaldi,successivamente fu invitato a partecipare al Concorso per un bozzetto intitolato "Attenzione non provocate incendi" ,nei concorsi si classifico' tra i primi.Frequento' il Centro Culturale "Acquasola" di Genova ove conobbe tanti pittori soci del centro culturale quali Giannetto Fieschi,Cordiviola,Lovisolo,Caviglia, Boero, l'incisore-pittore Durando e Cesare Camerini,accademico di Francia. Partecipo' a diverse mostre collettive,allesti' una mostra personale al Circolo A.MA.S della superba di Genova dove ancora oggi e' in esposizione il dipinto 'LA VECCHIA SARTORIA CONDO' di Crotone A tal proposito gli fu conferita la tessera onoraria permanente. Alcune opere,ritratti e paesaggi,fanno parte di collezioni private. Nel Novembre del 1961 egli parti' per Trapani ove raggiunse il Sessantesimo Reggimento per adempiere al servizio militare.In quel periodo erano in atto i preparativi per il centenario del Sessantesimo Reggimento cosi' gli ufficiali addetti all'organizzazione commissionarono dei pannelli rappresentanti le varie guerre alle quali partecipo' il reggimento medesimo ma rimasero delusi dai lavori assegnati ad artisti civili e, avendo poco tempo a disposizioni,trovarono nella giovane recluta, Antonio da Siderno, la persona giusta per svolgere tale lavoro in meno di un mese.Egli dovette disegnare i bozzetti e realizzo' i pannelli che rispecchiavano le varie GUERRE : Monte Tomba,delle Guerre d'Indipendenza e italoturca.Fregi e scenografia furono preparati e allestiti su carri semoventi pronti per il giorno della commemorazione. Successivamente fu chiamato dal tenente capellano per realizzare una opera da donare alla Maggiorita',si trattava del dipinto 'SAN MARTINO E IL POVERO' Contemporaneamente si dedico' al quadro dal titolo 'PAESAGGIO CON NONNA E BAMBINI' Concluse la leva militare presso l'Ospedale militare di Baggio a Milano e realizzo' una tavola ad olio raffigurante un Cristo, donato a una suora.Inoltre dedico' e dipinse le seguenti tele su olio: 'OSPEDALE MILITARE DI BAGGIO' ,'LA RICOSTRUZIONE DEL CORPO' e una tela delle dimensioni di 80cm x1,20m di un Cristo crocifisso donato , nel 1963,alla Croce rossa in occasione del disastro del Vajont. Negli anni '70 fu tra i pochi a credere nella rinascita del centro storico genovese ove acquisi' qualche immobile che egli stesso e la sua Impresa edile ristrutturarono. Sempre in questi anni si dedico' alla editoria pubblicando, per alcuni anni, la rivista "Panorama della Liguria" rivista di attualita',cultura e arte, riconosciuta dai Beni Culturali e giudicata come rivista ad alto valore culturale.In questo mensile egli si avvalse della collaborazione di giornalisti di settore, di reporter e di diversi corrispondenti delle quattro province liguri. http://it.geocities.com/antonio_siderno/