Stampa
21
Ott
2007

ART CASA DπASTE GENOVA PROPONE ASTE DI LIVELLO INTERNAZIONALE

Pin It

Dopo i risultati strepitosi ottenuti negli ultimi mesi con i dipinti di Gioacchino Assereto, Bernardo Strozzi e Valerio Castello, che confermano come i dipinti antichi siano fra i settori di punta del mercato, la casa d¹aste Art torna a fine novembre con tre aste di altissimo livello internazionale. Segnaliamo di seguito alcuni top lot.

Nel catalogo di ANTIQUARIATO, che sarà battuto il 28 novembre, spicca l¹importantissima collezione di CINQUANTADUE VEDUTE DI ROMA PROVENIENTI DA PALAZZO PECCI BLUNT. Si affaccia ora sul mercato una preziosa serie di paesaggi che proviene da un contenitore che è una garanzia, dedicata al collezionista che viaggia e si vuole portare a casa un panorama della Città Eterna, con bellissimi scorci firmati da Franz Kaisermann e Pinelli.
Eccezionale anche il dipinto di IPPOLITO CAFFI (Belluno 1809 ­ Lissa 1866), il pittore protagonista assoluto dello scorso semestre di aste con la sua splendida veduta di Piazza Navona che ha totalizzato la cifra record di 1.588.800 euro. Il grande olio su tela IL FORO AL PALATINO di cm 56x163 è stimato fra i 100.000 e i 150.000 EURO.
Si segnalano inoltre, per l¹ebanisteria, una COPPIA DI STRAORDINARI CASSETTONI NAPOLETANI LUIGI XV CON I PIANI IN PIETRA DURA, stima a richiesta, e UNA COPPIA DI IMPORTANTI STIPI MONETIERI IN LEGNO, TARTARUGA E AVORIO DEL XIX SECOLO, con placche intarsiate, sportello decorato e cassetti, alt. cm 253, largh. cm 176, prof. Cm 68, stimati 100.000-120.000 euro.

L¹asta di ARGENTI, GIOIELLI E OGGETTI D¹ARTE RUSSA, che si terrà il 27 novembre, presenterà un¹ampia collezione di argenti italiani e soprattutto romani del Settecento, il periodo d¹oro della lavorazione di questo metallo prezioso, oltre a una serie di icone russe e oggetti in smalto attualmente molto richiesti, e ad argenti internazionali e di scuola inglese del XVIII e XIX secolo.

Fra i DIPINTI DELL¹OTTOCENTO che andranno all¹incanto il 26 novembre spicca UNA COPPIA DI VEDUTE DI HERMANN CORRODI (Frascati 1844 ­ Roma 1905) stimata intorno ai 60.000-80.000 euro. I dipinti ad olio, di grandi dimensioni, raffigurano una veduta della cascata di Tivoli e una marina con figure di gusto simbolista.