Stampa
08
Apr
2008

ARTE IN METROPOLITANA CON LE "RI-CREAZIONI"

Pin It

Realizzare opere d’arte con materiali di riciclo nel rispetto dell’ambiente: è questa  la filosofia di MetroArt, il “contenitore” di opere d’arte create con materie riciclate che Amt sta promuovendo in metropolitana. Dopo la “Visione metropolitana” degli artisti Erik Ortelli e Mauro Martini, che rappresenta una città immaginaria realizzata riutilizzando le schede madri di 230 computer, è la volta delle “Ri-creazioni” ad opera di Martini. L’esposizione rappresenta un’ulteriore occasione per riflettere sull’importanza della cultura del riciclo e sulle molteplici possibilità di riutilizzo dei materiali di scarto.

La nuova installazione d’arte è visibile, da giovedì 3 aprile, presso la stazione metro di De Ferrari. Si tratta di veri e propri quadri realizzati con 230 pezzi di computer; in particolare le “Ri-creazioni” sono realizzate con le parti più piccole delle macchine e rappresentano variopinti paesaggi, tra cui anche il porto di Genova con il suo mare, i suoi colori e le sue luci.

Con quest’opera Amt prosegue nel proprio impegno di promuovere iniziative capaci di trovare un  punto d’incontro tra attenzione all’ambiente ed arte; il trasporto pubblico diventa così anche un’occasione di sensibilizzazione al tema del riciclo.