Stampa
13
Giu
2006

BAG (BORSA ARTE GIOVANE) INAUGURA CON LA MOSTRA EVES ALLA LOGGIA DELLA MERCANZIA

Pin It
BAG ñ Borsa Arte Giovane Comune di Genova Assessorato alla Cultura Museo d'Arte Contemporanea di Villa Croce Accademia Ligustica di Belle Arti EVES - Extraordinary visions and esthetic sounds Loggia della Mercanzia, Piazza Banchi, Genova. 15 giugno - 27 agosto 2006 Opening: 15 giugno ore 18.30 Mostra a cura di Cesare Bignotti e Miria Monaldi, con la collaborazione di Matteo Forli Coordinamento Emilia Marasco, Accademia Ligustica di Belle Arti di Genova Sandra Solimano, Museo d'Arte Contemporanea di Villa Croce Con la collaborazione di: Roberto Accatino, Maria Disanto, Maria Rosa Piromalli (Accademia Ligustica) Ezio Brenzini, Anna Lercari, Francesca Serrati, Federica Titone (Museo di Villa Croce) Gianna Caviglia (Ufficio Citt‡ e Cultura), Mauro Gaggero (Assessorato alla Cultura) Progetto dell'allestimento: Brunetto De BattË Allestimento: Cesare Bignotti, Miria Monaldi e Matteo Forli, con la collaborazione di Andrea Bosio Orari: da martedÏ a sabato ore 14-20 domenica ore 10-16 lunedÏ chiuso Ingresso gratuito Per informazioni : Accademia Ligustica di Belle Arti tel.010/560131 (Maria Rosa Piromalli) info@accademialigustica.it www.accademialigustica.it Museo díarte contemporanea di Villa Croce tel.010580069 (Anna Lercari) museocroce@comune.genova.it www.museovillacroce.it Comunicato Stampa MercoledÏ 15 giugno si inaugura BAG, Borsa Arte Giovane, il nuovo spazio che líAssessorato alla Cultura del Comune di Genova intende proporre a carattere sperimentale, da giugno a dicembre 2006, come luogo di incontro e di opportunit‡ per giovani creativi. Coordinato dal Museo díarte Contemporanea di Villa Croce e dallíAccademia Ligustica di Belle Arti, lo spazio BAG Ë aperto ad una collaborazione allargata a tutte le istituzioni pubbliche e private che operano nel settore e prevede workshop e progetti autogestiti da soggetti esterni. BAG da giugno a dicembre 2006 Ë uno spazio fisico, il palazzo della Vecchia Borsa in piazza Banchi, ma BAG puÚ viaggiare da un luogo allíaltro, nomade come i giovani, nomade come líarte contemporanea. In sintonia con lo spirito di questa proposta la mostra inaugurale Extraordinary visions and esthetic sounds, preceduta da un incontro dibattito sul tema La citt‡ come laboratorio creativo (dalle 10 alle 13, dalle 15 alle 17), si propone di far emergere una realt‡ a volte sotterranea e nascosta ma ricca di un fortissimo humus creativo. Comune denominatore dellíiniziativa Ë quella porzione di citt‡ che Marc AugÈ definirebbe un non luogo, mentre per chi vi lavora si presenta come un ricco magazzino di oggetti da prelevare e riassemblare. Questo fertile terreno, che sin dalla fine degli anni Settanta ha dato vita a pulsioni e a gestualit‡ sfociate in nuove sonorit‡ e nel fenomeno del graffitismo, si Ë evoluto, proponendo nuovi linguaggi e nuovi media. Da un distaccamento del Writing nasce infatti, intorno allíinizio degli anni Novanta, la Street Art, un universo curioso, fatto di simboli apparentemente privi di significato, realizzati attraverso sticker, poster, stencil e interventi grafico-pittorici a tecnica mista: un linguaggio che attraverso la ripetitivit‡ dellíintervento cerca un dialogo con líocchio curioso di chi sa osservare oltre uníanonima parete. Alcuni street artist utilizzano uno pseudonimo, altri ancora si sono consolidati entrando cosÏ a pieno titolo nel circuito dellíarte contemporanea; altri invece preferiscono il completo anonimato poichÈ il non apparire completamente serve a preservare la propria identit‡ nel fragile confine entro il quale convivono vandalismo e legalit‡. La mostra vuole quindi proporsi come il prelievo di una porzione di citt‡ mettendo in esposizione alcuni aspetti del tessuto urbano. Oltre al dilagante fenomeno della street art viene affrontato dagli stessi street artist anche il tema del degrado, ambientale e umano che, nonostante la sua drammaticit‡, viene rivestito di una nuova, a volte possibile, valenza estetica. Un altro elemento presente allíinterno della mostra Ë il suono che allíinterno dello spazio espositivo gioca un fattore fondamentale, quello di riuscire a riprodurre un ambiente urbano grazie alla campionatura di sonorit‡ estratte dallíhabitat nel quale normalmente questi artisti operano. Líesposizione Ë stata quindi concepita come un grande laboratorio creativo in divenire dove, anche grazie alle iniziative collaterali ñ work shop e dibattiti ñ sar‡ possibile per il pubblico intervenire in prima persona, cogliendo forse meglio alcuni aspetti di questo mondo cosÏ contraddittorio. GiovedÏ 15 Giugno ore 10.00-13.00; 15.00-17.00 Forum La citt‡ come laboratorio creativo Introducono Luca Borzani, Assessore alla Cultura con Emilia Marasco e Sandra Solimano Partecipano Stefano Bigazzi, Massimo Canevacci, Brunetto De BattË, Giuliano Galletta, Ferruccio Giromini, Alessandra Poggianti, Franco Sborgi, Laura Tartarini Conducono il dibattito Cesare Bignotti, Anna Lercari, Miria Monaldi Opening della mostra: ore 18.30 Workshop e appuntamenti sonori Workshop a cura di Start Publication con la collaborazione di NicolÚ Servi VenerdÏ 23 Giugno Notte di San Giovanni, dalle ore 21 Via Costanzi (presso líOstello della Giovent˘) Intervento murale Progetto promosso dalla Circoscrizione 1 Centro Est, in collaborazione con il Collettivo Terra di Nessuno MercoledÏ 5, GiovedÏ 6, VenerdÏ 7 Luglio, dalle ore 11 Darsena (di fronte al Galata Museo del Mare) Galata Acquarius, intervento murale a cura di Anatomic Stylism, Useless *IdeA, NicolÚ Servi, Tsunami, Andrea Bosio, Detrocboi. Appuntamenti sonori VenerdÏ 23 Giugno, Notte di San Giovanni, dalle ore 21,30 Start Night live set a cura di Mr Polaroid, Useless *IdeA Sabato 8 Luglio, dalle ore 21,30 Start Night 2 a cura di Japanese Gum, Stoni Si ringraziano Genova Acque SpA, Caparol Italiana che fornisce i colori per gli interventi degli artisti, I am sound per aver fornito tutta la strumentazione audio e video, 108 per aver presentato allíinterno della mostra il suo progetto musicale Larva parassita, Giuliano Bellezza e Nando Bonora, presidente e vice-presidente della Circoscrizione 1 Centro Est, Maria Paola Profumo, presidente MuMA Istituzione Musei del Mare e della Navigazione, Laura Guglielmi.