Stampa
18
Ott
2006

BOGLIASCO MOSTRA DI PATRICK MOYA: TRA POESIA E DISINCANTO

Pin It
A Bogliasco dal 14 ottobre al 11 novembre 2006 Ulisse incontrare l’arte presenta una importante esposizione dell’artista Nizzardo Patrick Moya , presentando un ciclo di opere selezionate da Riccardo Zelatore. La mostra Patrick Moya “tra poesia e disincanto” promossa dal Comune e dalla Pro Loco di Bogliasco in collaborazione con l’Alliance Française propone opere su tela e sculture che consentiranno al visitatore di conoscere le forme e i segni caratteristici della ricerca espressiva di Moya .

Patrick Moya nasce nel 1955 , vive e lavora a Nizza . Allievo della scuola nizzarda , nota per Klein, Cesar , Arman e Ben , soprannominato il capofila della “Nouvelle Ecole de Nice”, espone le sue opere dal 1987 in tutto il mondo.

La poetica del fanciullo anima l’intera opera dell’artista francese:la particolarità compositiva che contraddistingue fortemente la sua maniera e che rappresenta la sua sigla espressiva è quella di costruire l’opera attorno alle quattro lettere del suo nome. Egli gioca tra pittura e scrittura, lavora sui piani multipli del linguaggio artistico all’interno di un suo percorso progettuale che lo porta dal dipinto alla scultura senza soluzioni di continuità. Le lettere scomposte e deformate, diventano simboli associati a forme e a colori e sono utilizzate quale soggetto di uno stupefacente numero di opere:pitture, sculture monumentali, installazioni, pellicole, fotografie, happening. Rivendica “la presenza dell’artista nell’opera”un piccolo personaggio poetico, caricatura di se stesso, il risultato di un incrocio fra l’’artista ed il leggendario burattino Pinocchio , che è diventato il suo marchio.

Le sue opere affrontano spesso con ironia e spontaneità il tema psicologico dell’anima, del doppio,manifestano deformazioni fantastiche ed evocative di elementi naturali. Un racconto quello di Moya che passa attraverso la riappropriazione   consapevole di codici pittorici dove gli archetipi utilizzati altro non sono che giocattoli della memoria,sospesi tra sogno e realtà.


Note Biografiche

Patrick Moya nasce nel 1955, vive e lavora a Nizza.

Allievo della scuola pizzarda, nota per Klein, Arman, César e Ben, e un passato da modello, Moya , soprannominato il capofila della “NouvelleEcole de Nice (F.Canarelli)”, espone le proprie opere  dal 1987 in tutto il mondo.

Il lavoro di Moya spesso prende a pretesto le quattro lettere componenti il suo cognome che subiscono tutte le trasformazioni plastiche possibili. Rivendica “ la presenza dell’artista nell’opera” un piccolo personaggio poetico, caricatura di se stesso, il risultato di un incrocio fra l’artista e il leggendario burattino Pinocchio, che è diventato il suo marchio

Opera su molteplici materiali tela, legno, tessuti, ceramica, si interessa all’immagine digitale, produce  filmati in 3D.Numerose le sue sculture, installazioni e performances in spazi pubblici e privati.

Mostre Personali

1982 Claude Fournet, Nizza -1984 Galerie Mossa, Nizza - 1985 Galerie du Forum, Nizza1986 Galerie Arthe, St.Raphael - 1987 “Y” Villa Arson, Nizza; Castel San Pietro(BO); Galerie de La Marine, Nizza – 1988 Interim Art Gallery, Londra; Galleria Alice, Ravenna-Museo d’Arte Moderna , Bologna; Galerie Ghislain Mollet, Parigi -1989 Palais Marc, Barellona -1990 Opéra, Nizza - 1991 Galerie Lola Gassin, Nizza - 1992 Galerie Municipale Ramp’Art, Tolone - Galleria dei Tribunali, Bologna – Sangamon Gallery, Chicago(USA) - 1993 Yeni Hammam, Tessalonica(GR); Centre Culturel ,Kavala (GR) - 1994 Galerie Lola Gassin, Nizza-Fiera d’arte contemporanea , Bari ; CCDC e Alliance Francaise , Hong Kong - 1995 Hamburg Messe; Museo di Arte Moderna Kaohsiung ,Taiwan - 1996 Galerie Tu Montes, Saint-Etienne; Association des Jeunes Monégasques,Montecarlo; Galerie Rosen, Viersen (D) - 1997 Galerie Ismane Goblet, Lille; Port de Sanary sur Mer, Galerie du Lundi, Nizza - 1998 Galerie du Comité National Monégasque des Arts Plastiques, Montecarlo-Vision Gallery, New York(USA); Galerie Ferrero,Nizza; Reza Namazi Space , Soho,New York (USA)-1999 Galleria Artmetro, Savona-Facoltà di Medicina , Nizza - 2000 Visual Art Center, Hong Kong; Baloard,Montpellier; Acquadolce, CelleLigure(SV) - 2001 Esapce Ecureuil Masséna, Nizza; Le St Barth Eté Contemporain Drcénois, Draguignan; Galerie Ferrero, Nizza; Muse Gallery Hong Kong - 2002 Dorset House, Hong Kong; Dong Baek Art Center,Pusan (Corea) - Granteatrino Casa di Pulcinella, Bari ; Alliance Française, Bologna - 2003 Galleria Vintage, Spotorno(SV); Arsenal de Metz, Metz; Le Baloard, Montpellier; Galleria G.C.Arte, Bordighera; West Middlesex Hospital,Londra; GareTGV,Aix; Centre’art contemporain, Cailar; Foire de l’art contemporain,Strasbourg; Espace Ecureuil,Tolone - 2004 La Chanterie, Cahors; Fort Napoleon, La Seyne sur Mer; Galerie Pikinasso, Roanne; Casa Victor Hugo, Avellino - 2005 Le fond de scene , Nizza; La Bergerie Art Contemporain, BourreacGrand Chateau de Valrose, Nizza-Galerie Cour Carrée, Parigi; Alliance Française, Bari - 2006 Villa Schneider, Biella; Galerie Ferrero, Nizza; Corte S.Domenico, Pisa; Villa Galvani, Pordenone; Maison Française, Bologna ; Arche de la Défense, Parigi; Ulisse incontrare l’arte, Bogliasco(GE).


www.ulisseincontrarelarte.com

e-mail ulisse.bogliasco@libero.it