Stampa
24
Mag
2007

CAMOGLI TEATRO SOCIALE "IMPROMPTUS" MOSTRA FOTOGRAFICA DI DAVIDE MARINO

Pin It

Nell’aprile del 1874 in un vecchio studio di fotografia, lo studio di Nadar, a Parigi veniva inaugurata una mostra di un gruppo di artisti, pittori,scultori.   l gruppo comprendeva Edgar Degas, Paul Cezanne, Felix Bracquemond, Jean-Baptiste Guillamin, Claude Monet, Berthe Morisot, Camille Pissarro, Pierre-Auguste Renoir e Alfred Sisley.

Nasceva l’impressionismo. Nello stesso anno 1874 iniziavano i lavori per la costruzione del Teatro Sociale di Camogli.

Una coincidenza che mi ha suggerito di dedicare la mia mostra fotografica in questo storico luogo, che tornerà ad accogliere spettacoli teatrali, a quegli artisti francesi che coraggiosamente fondarono uno dei movimenti artistico-culturali più importanti e rivoluzionari d’Europa.

Proprio l’impressionismo ha caratteristiche che l’avvicinano all’arte fotografica. Specialmente nel metodo :l’artista “butta giù”,fissa d’un sol colpo,con impeto appassionato, l’impressione della scena che gli sta dinnanzi.

Le pennellate sono risolute….non vogliono essere più ritoccate.

Egli lavora con focosa celerità per mantenere intatta la purezza della prima impressione,dello stato d’animo in cui un dato motivo è stato concepito. Per registrare fedelmente il momento improvviso……

Gli Impromptus (Improvvisi) sono le più belle sonate al piano di Schubert che spero un giorno verranno risuonate in questo meraviglioso teatro ligure.