Stampa
14
Mar
2006

CONVERSAZIONI D'AUTORE SUL GIAPPONE AL MUSEO CHIOSSONE DAL 16 MARZO

Pin It
Conversazioni díAutore sul Giappone: la Memoria A cura di Donatella Failla, Museo díArte Orientale ìE. Chiossoneî GiovedÏ 16 Marzo, ore 17.30 Maria Chiara MIGLIORE Docente di Lingua e Letteratura Giapponese, Universit‡ degli Studi di Lecce Memoria poetica e nuove sensibilit‡ nella letteratura di viaggio del periodo di Kamakura Conclusasi con líepoca di Heian (794-1185) líegemonia politica e culturale dellíaristocrazia di corte, il successivo periodo di Kamakura (1185-1333) segna líinizio della lunga era feudale del Giappone. La nuova capitale Kamakura, centro del potere militare, Ë collegata allíantica capitale imperiale Kyoto e alle storiche regioni occidentali del paese dal Tokaido, la Via del Mare Orientale, sulla quale scorrono i pi˘ importanti traffici commerciali, politici e culturali del Giappone. Questi grandi cambiamenti stimolano la nascita di nuovi generi letterari, tra cui i diari e resoconti di viaggio, nei quali la descrizione dellíitinerario, pur conservando e inglobando le memorie poetiche e letterarie del passato, si rende portatrice di una nuova concezione del mondo. VenerdÏ 7 Aprile, ore 17.30 Vittorio VOLPI UBS, Lugano Alessandro Valignano e il Giappone: memoria e attualit‡ Il Giappone Ë una "scoperta" molto recente per il mondo occidentale: ma un geniale gesuita italiano del XVI secolo, Alessandro Valignano, che fu responsabile della Compagnia di Ges˘ in Asia, ne ebbe comprensione talmente approfondita da risultare valida e attuale nel mondo odierno. Sulle orme di S. Francesco Saverio, Valignano sbarca in Giappone nel 1579 e, immediatamente, riconosce che la civilt‡ giapponese Ë talmente ricca, elevata e complessa da rimanere immune alle conversioni forzate e alle costrizioni di tipo "coloniale". Con líintelligenza, la lungimiranza e lo stile dei grandi precursori, Valignano concepisce e propugna una metodologia di relazione basata sulla conoscenza, sul rispetto e sullíadattamento alle culture altre ñ tema di enorme rilevanza e attualit‡ nellíera della globalizzazione. GiovedÏ 4 Maggio, ore 17.30 Rosa CAROLI Docente di Storia dellíAsia Orientale, Universit‡ Caí Foscari di Venezia La storia bellica nel Giappone contemporaneo: i luoghi della memoria La Seconda Guerra Mondiale, terminata nellíagosto 1945 con i bombardamenti atomici di Hiroshima e Nagasaki, rappresenta una dolorosa lacerazione nella memoria collettiva del popolo Giapponese e, al contempo, rimane una spinosa questione, motivo di divisioni politiche interne e di tensioni con i vicini paesi asiatici. Anche in Giappone, come altrove nel mondo, la memoria visiva e tangibile della tragedia della bomba Ë stata affidata a spazi di rievocazione e monumenti che, sovente, sono stati dedicati alla pace. Lo studio di questi memoriali consente di rilevare non solo svariate modalit‡ di commemorazione del passato bellico, ma anche diversi percorsi seguiti dalla memoria storica nel suo trasformarsi in profondo impegno di pace futura. Museo díArte Orientale ìEdoardo Chiossoneî Villetta Di Negro - Piazzale Mazzini, 4 - 16122 Genova Tel. 010 542285 fax 010580526 www.museochiossonegenova.it e-mail : museochiossone@comune.genova.it