Stampa
26
Dic
2006

CUNEO, GALLERIA EVVIVANOE', FINO AL 21 GENNAIO 2007, NEL BEL MEZZO DI UN GELIDO INVERNO

Pin It
Da venerdì 8 dicembre a domenica 21 gennaio 2007 la galleria evvivanoè esposizioni d’arte di via Vittorio Emanuele 56 a Cherasco (Cuneo) ospita “Nel bel mezzo di un gelido inverno”, allestimento per fotografie e olii su tela sul tema della neve con opere di Gianpaolo Cantelmo e Piero Rasero.
«I due artisti, con cui evvivanoè ha già collaborato nel corso dell’anno,  propongono oggi una selezione di opere che hanno come soggetto la stagione invernale nei suoi molteplici aspetti –spiega la curatrice Sara Merlino, direttrice artistica di evvivanoè- La mostra vuole fare partecipe lo spettatore, incantarlo e trasportarlo tra lo scintillio del ghiaccio o in silenti paesaggi ammantati di neve. E’ un allestimento per emozionare e coinvolgere».
L’esposizione -organizzata in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura della Città di Cherasco- è visitabile dal mercoledì alla domenica con orario 15,30-19 (chiusura per ferie dal 24 dicembre al 7 gennaio compresi). Ingresso libero; maggiori informazioni allo 0172-489508 e sul sito www.evvivanoe.it


Biografie degli Artisti

Gianpaolo Cantelmo, appassionato di fotografia fin dalla gioventù, risiede ad Alessandria.
Nei suoi scatti –tutti rigorosamente realizzati su pellicola e senza l’ausilio di filtri- ama cogliere i molteplici aspetti della Natura, creando immagini concrete e astratte.
Già collaboratore di riviste naturalistiche, ha tenuto corsi di fotografia per Lipu, Pro Natura e Wwf. Negli anni ha esposto, tra l’altro, alla Galleria Diaframma Kodak Cultura di Milano e alla Galérie Marie Claude Goinard di Parigi; una sua opera è presente in permanenza all’Accademia Carrara di Bergamo.
Evvivanoè ha ospitato nel mese di settembre la personale “La mia Natura”.


Piero Rasero è nato a Torino nel 1947; oggi vive e dipinge a Carmagnola (TO).
In oltre 35 anni di attività ha allestito mostre in numerose città italiane e in Francia, nel Principato di Monaco, in Germania, Inghilterra, Finlandia, Stati Uniti e negli Emirati Arabi.
Le sue opere sono riportate in più di 350 tra volumi d’arte, enciclopedie, cataloghi e riviste specializzate. Hanno parlato di lui numerosi quotidiani e periodici; si sono interessati della sua attività artistica critici, giornalisti e scrittori.
Evvivanoè ha ospitato nel mese di marzo la personale “Il linguaggio degli elementi naturali tra Langhe e Mediterraneo”.