Stampa
13
Lug
2008

DOMENICO GUERELLO IN MOSTRA A RAPALLO

Pin It
PAESAGGI E FIGURE
Castello di Rapallo, 13 luglio-14 settembre 2008
Per iniziativa del Comune di Rapallo e dell’Associazione Culturale “Echi di Liguria”, dal 13 luglio al 14 settembre si terrà nella sede del Castello di Rapallo la mostra antologica del pittore Domenico GUERELLO (1891-1931).
L’opera di Guerello rappresenta una delle più alte espressioni del “divisionismo” in Liguria e, come è stato ampiamente dimostrato dalla grande mostra del 1990 a Trento, Divisionismo italiano, in cui compariva un gruppo di opere dell’artista ligure accanto a quelle dei maggiori  protagonisti di quel movimento, un’esperienza di rilievo a livello nazionale.
Dopo la grande mostra antologica del 1984, presentata nel Museo dell’Accademia Ligustica di Genova, si sono tenute, con un modesto numero di opere, due sole personali di Guerello, nel 1998 e nel 2004, rispettivamente a Portofino e a Genova. L’attuale rassegna ripropone ora per intero il percorso del pittore, la cui conoscenza, malgrado siano stati riconosciuti sia l’alto valore artistico sia la straordinaria suggestione poetica delle sue opere, non è ancora sufficientemente diffusa.
La pittura di Guerello ha come temi pressoché unici il paesaggio e la figura. Il paesaggio ligure, e specificatamente del Monte di Portofino  dove egli visse, è l’ambiente nel quale l’artista ambienta le sue straordinarie figure, veri e propri ritratti di persone che hanno fatto parte della sua vita quotidiana, ma che la visione, e lo stile del pittore,  trasformano in incorporee, trasparenti immagini della fantasia e della memoria. Nello stesso modo il paesaggio, pur mantenendo le sua fisionomia reale, è immerso in una diffusa luce che, impreziosendone i profili, lo rende simbolico dello “stato d’animo” che interessa Guerello.
Personalissima e originale è la cultura artistica di Guerello: spazia dai preraffaelliti alla secessione viennese, dalla pittura tedesca dell’800 a Previati  e Segantini. Saranno esposte straordinarie opere che attestano sia il grande valore artistico di Guerello sia l’ampiezza dei suoi orizzonti culturali, dalla Calma argentea, del l922, della Galleria d’arte moderna di Genova, l’opera cui sino ad oggi esclusivamente è legata la fama dell’artista, ai capolavori di grande dimensione, da molti anni non esposti al pubblico, come L’annunciazione, La famiglia, e La lunga attesa, del 1916, ai più importanti dipinti degli anni venti.
La mostra, ordinata da Gianfranco Bruno e Lia Perissinotti, presenta quaranta opere, nella massima parte non più esposte dopo la grande antologica dell’84, e in molti casi solo recentemente ritrovate. L’organizzazione è affidata a Omnia Service di Rapallo. Accompagna la mostra un catalogo con riproduzione di tutti i dipinti esposti, saggi di Bruno, Silvio Ferrari, ampi apparati critici.
MOSTRA DOMENICO GUERELLO. PAESAGGI E FIGURE

Enti promotori: COMUNE DI RAPALLO, ASSOCIAZIONE CULTURALE ECHI DI LIGURIA
Patrocini: REGIONE LIGURIA, PROVINCIA DI GENOVA, COMUNI DEL TIGULLIO
Sponsor: CAMERA DI COMMERCIO DI GENOVA, GRUPPO IB, CONSILIUM MARINE
Curatori: GIANFRANCO BRUNO, LIA PERISINOTTI
Testi in catalogo GIANFRANCO BRUNO, SILVIO FERRARI
Prestito delle opere: COMUNE DI GENOVA, ACCADEMIA LIGUSTICA DI BELLE ARTI GENOVACOLLEZIONISTI PRIVATI
Assicurazione HDI Assicurazioni – ASSI.GE
Catalogo: ERGA
Orari: aperto tutti i giorni dalle ore 18 alle ore 22 sabato-domenica 18-23 - lunedì chiuso
Biglietti d’ingresso: intero € 5,00 – gruppi e ridotti € 4,00