Stampa
31
Ago
2006

GAVI: CONTINUA FINO AL 1 OTTOBRE LA MOSTRA "POLEMOS-L'OPERA D'ARTE FRA CONFLITTO E SUPERAMENTO"

Pin It

Un modo tutto inedito di presentare ventidue fra gli artisti di maggior richiamo dell’arte contemporanea nazionale ed internazionale. Per la prima volta nella sua storia il forte di Gavi, dal 1946 sotto la Soprintendenza per i Beni Ambientali e Architettonici, apre le sue stanze a una collettiva di ampio respiro dal titolo “Polemos. L’opera d’arte fra conflitto e superamento” che rimarrà aperta al pubblico da domenica 2 luglio a domenica 1 ottobre 2006.

L’iniziativa, promossa dalla Provincia di Alessandria, si inquadra in una serie di proposte della Regione e Sovrintendenza per i Beni Storici e Paesaggistici del Piemonte, realizzate con il sostegno della Fondazione della Cassa di Risparmio di Alessandria e volte a valorizzare il patrimonio del territorio da un punto di vista culturale, economico e sociale.

Ideata da Daniela Cristadoro, Presidente di Agalma, Associazione culturale nata con lo specifico obbiettivo di promuovere la rivalutazione del patrimonio storico-artistico e insieme la diffusione della conoscenza dell’arte contemporanea, la mostra è curata dalla critica e storica dell’arte Angela Madesani e si interroga sull’origine dell’opera d’arte, individuando nel conflitto tra l’essere umano e la realtà che lo circonda la motivazione profonda che spinge l’artista a creare.

Polemos è parola greca che si traduce con guerra, conflitto; e proprio nell’idea di scontro e della contesa la mostra individua il suo tema di fondo: da quello interiore a quello tra l’individuo e la realtà che lo circonda, sino alle collisioni della storia con i suoi drammi ai quali l’arte non rimane estranea.
Ma il titolo della mostra, Polemos: l’opera d’arte tra conflitto e superamento, allude anche a quel conflitto iniziale da cui tutto il cosmo prende origine e forma ed al suo continuo superamento e riproposizione nell’esistenza di tutte le cose.

La scelta del Forte di Gavi per dare vita e sviluppare le tematiche della mostra non è dunque per nulla casuale. Un luogo con le sue specifiche caratteristiche di difesa, ma anche di detenzione - durante il secondo conflitto mondiale i tedeschi lo adibirono a campo di prigionia dei soldati italiani - diventa punto di riferimento costante per gli artisti e la scelta delle loro opere, alcune delle quali appositamente realizzate per la mostra.

Nella costruzione della mostra si è guardato all’opera d’arte come ad un processo mai in quiete e mai in equilibrio. Un campo di battaglia dove le convenzioni visive acquisite cedono il passo ad un modo inedito di guardare il mondo; dove di volta in volta, caso per caso, prendono forma conflitti particolari: tra segno e campo, tra bidimensionalità e tridimensionalità, tra l’opera medesima e lo spazio che la contiene, tra l’occhio di chi guarda e la cosa vista, tra il visibile e l’invisibile.
Polemos  si snoda attraverso un percorso suggestivo, che vede accostati lavori realizzati con diverse tecniche, che rispecchiano il diverso approccio artistico di ogni autore, dalla scultura alla fotografia, dalle installazioni ai video, secondo un percorso che vuole mettere in luce la  diversa relazione delle opere stesse col tema di fondo della mostra.


POLEMOS
L’OPERA D’ARTE FRA CONFLITTO E SUPERAMENTO

Forte di Gavi (Alessandria)
2 luglio – 01 ottobre  2006

Ideazione  Daniela Cristadoro
Curatore  Angela Madesani

Artisti   

Giovanni Anselmo - Ferruccio Ascari - Miroslaw Balka - Gabriele Basilico - Christian Boltanski – Constant - Federico  De Leonardis - Rolando Deval - Flavio Favelli - Pinot Gallizio - Mauro Ghiglione - Mona    Hatoum - Wolfgang  Laib - Christiane Löhr  - Emil Lukas - Brian McKee - Francine Mury -Shirin Neshat  - William  Kentridge  - Ralf Peters  - Miguel Angel Rios - Elisabeth    Scherffig.

Apertura al pubblico 2 luglio – 01 ottobre 2006
Orari di apertura tutti i giorni tranne il lunedì martedì, mercoledì, giovedì:    h. 9.30 – 18.30
                                                   venerdì, sabato, domenica:   h. 11 – 20

Informazioni  www.agalmaeventi.it