Stampa
02
Gen
2007

GENOVA, EPIFANIA NEI MUSEI

Pin It
Nel giorno dell’Epifania, sabato 6 gennaio 2007, i Musei di Strada Nuova, saranno  aperti al pubblico, dalle ore 10 alle ore 19 e alle ore 16 presenteranno, nell’Auditorium, uno spettacolo ad ingresso gratuito, dedicato soprattutto ai bambini “Il circo In-visibile” a cura del Teatro dell’Ortica. Due clowns si trovano improvvisamente coinvolti in uno spettacolo a cui non vogliono partecipare. Nasce così un circo fatto di gags esilaranti, giocolieri strambi e maghi pasticcioni, dove i due protagonisti devono fare i conti con artisti un po' fuori dalle righe, che non si esibiscono nei modi più “canonici”, mettendoli spesso in imbarazzo davanti al pubblico. Un piccolo circo uscito direttamente dalla fantasia degli artisti in scena, in grado di coinvolgere grandi e piccini, rendendo la rappresentazione fruibile ad un pubblico di famiglie.

Sempre in Strada Nuova a Palazzo Rosso si può visitare un Presepe scenografico animato da figure settecentesche appartenenti alle collezioni civiche, nella tradizione dei grandi presepi allestiti dai Brignole-Sale nel XVIII secolo in Palazzo Rosso e, sempre per rimanere nella magica atmosfera del Natale, nelle splendide sale di Palazzo Rosso è allestita la mostra “La tavola delle Feste nel tempo” che ricrea tre tavole che rendevano davvero speciali le festività natalizie di tre epoche differenti: la Tavola rustica nella Bottega del Pittore, la Tavola aristocratica nella Sala della Vita dell’Uomo e la Tavola del ‘900 nell’ Appartamento di un Amatore d’Arte.

Meritano una visita anche le due mostre fotografiche:  “Cina perduta nelle fotografie di Leone Nani”, straordinario reportage realizzato tra il 1903 e il 1914 in Cina e “Uno sguardo sul mondo dei bambini di Fabio Nova” con il patrocinio dell’UNICEF, quest’ultima allestita presso l’Auditorium dei Musei di Strada Nuova.

A Palazzo Bianco è ancora allestita la mostra “Gioielli di filo. Merletti delle Collezioni Pubbliche genovesi”, sulla storia del merletto inteso sia come ornamento di lusso per la moda femminile e maschile tra XVI e XX secolo che come decorazione per la biancheria domestica.

Ingresso ai Musei di Strada Nuova: intero € 7,00; ridotto € 5,00; Card Musei; gratuito ai musei fino a 18 ed oltre 65 anni.
 

A Nervi saranno aperti, in orario 10/19, le Raccolte Frugone, il Museo Luxoro, la Gam e la Wolfsoniana per offrire l’opportunità di apprezzare non solo le collezioni permanenti ma anche, uniche e preziose opere in esposizione temporanea.

Inaugurata di recente, alle Raccolte Frugone, la mostra “Wifredo Lam. Cartografia intima 1936-1959. Un surrezionalista in Liguria”: uno dei  più importanti esponenti dell’avanguardia storica dell’America latina, e, sicuramente, il surrealista più famoso delle Isole Antille, racconta il suo viaggio tra gli anni Trenta e gli anni Cinquanta attraverso la sua personale raccolta di opere su carta, dagli acquerelli alle tempere, dalle matite alle chine, ai collages.

Alla Gam la mostra “I modelli di Narciso” espone la collezione di autoritratti di Raimondo Rezzonico agli Uffizi.  50 autoritratti di Balla, Campigli, De Chirico, De Pisis, Guttuso, Kokoschka, Léger, Ligabue, Mafai, Manzù, Matisse, Picabia, Pistoletto, Rosai, Russolo, Sassu, Sciltian, Sironi, Vasarely..... A questa mostra sono previste visite guidate alle ore 15 e alle ore 17.
 

Interessante anche “Il viaggio artistico di Raimondo Sirotti in Galleria d’Arte Moderna”, mostra nella quale l’artista genovese propone una personale e originale lettura contemporanea di otto artisti, da Nicolò Barabino ad Ernesto Rayper, da Rubaldo Merello, a Plinio Nomellini,  e delle loro opere esposte nel museo attraverso altrettanti dipinti realizzati e presentati per l’occasione.

Alla Wolfsoniana è in corso la mostra “Momenti della decorazione murale in Italia 1920-1940”: allestita al secondo piano nelle sale destinate alle esposizioni temporanee, la mostra, organizzata in occasione dell’apertura della nuova sede, presenta un’interessante selezione di opere della Collezione Wolfson connesse alla decorazione pittorica di spazi pubblici e privati nell’Italia degli anni Venti e Trenta.

Al Museo Luxoro si possono apprezzare le figurine del Presepe: infatti uno degli elementi caratterizzanti questo Museo è costituito dalla raccolta di figurine presepiali, imponente per numero e qualità dei pezzi, tra cui ricordiamo la serie di statuine lignee genovesi settecentesche raffiguranti i vari personaggi della scenografia presepiale e alcune rare sagome in cartone dipinto di area lombarda.

Ingressi: Raccolte Frugone e Museo Luxoro: intero € 4,00; ridotto € 2,80; Card Musei; gratuito fino a 18 ed oltre i 65 anni; Gam intero € 6,00; ridotto € 5,00; Card Musei; Wolfsoniana: intero € 5,00; ridotto € 4,00
 

Il Museo Civico di Storia Naturale “G. Doria”, che sarà aperto dalle 10 alle 19, propone, oltre al suo ricco patrimonio naturalistico, le  “Collezioni in mostra” numerose ed importanti collezioni di studio con alcuni esemplari di mammiferi, uccelli, insetti, conchiglie, millepiedi, spugne, fossili e minerali che il Museo ha acquisito, nel corso degli anni.

Ingresso: intero € 4,00; ridotto € 2,80; Card Musei; gratuito fino a 18 ed oltre i 65 anni  
 

Nel giorno dell’’Epifania sarà aperto dalle 10 alle 18 anche Castello D’Albertis- Museo delle Culture del Mondo che propone ai visitatori le due mostre legate alla V edizione del Premio Chatwin “searching for the miracolous alla ricerca del fenomenico nelle foto di viaggio di Bruce Chatwin” e “Il teatro del paesaggio” omaggio ad uno dei più grandi geografi del ‘900 Eugenio Turri: a confronto la fotografia come spunto per il racconto in Chatwin e la fotografia come documento di una geografia vissuta in Turri.

La giornata sarà arricchita alle ore 15,30 da una visita accompagnata con sorpresa presso la dimora del Capitano D'Albertis: i visitatori saranno accompagnati nelle stanze del Capitano e fra i luoghi da lui visitati.  
Imperdibile la vista mozzafiato su Genova ed il Porto che si gode dall'alto di Monte Galletto.

Ingresso: individuale adulti: € 6; bambini 4-12 anni: € 4,50; bambini 0-3 anni: gratuito

Per la visita accompagnata: ingresso + visita € 10,00 adulti, € 8,50 bimbi dai 4 ai 12 anni; E' gradita la prenotazione al n. 010/2723820


Al Galata, aperto dalle ore 10 alle ore 19,30 si possono visitare alcune importanti mostre: “Cristoforo Colombo: 500 anni fa…nel Mediterraneo. Viaggi per mare e commercio ai tempi della scoperta”, il più importante evento espositivo delle Celebrazioni del V centenario della morte di Colombo; “L’America precolombiana nella collezione Lunardi” con ceramiche precolombiane e volumi storici dal fondo dei Cronisti della Conquista della Biblioteca Lunardi;  “Transatlantici italiani. Dall'unità alla Seconda Guerra Mondiale”, una straordinaria opportunità per conoscere la vita delle e sulle navi passeggeri italiane che, a partire dal 1861, costituirono il grande vettore dell’emigrazione italiana nel mondo; “Controevento”, mostra d’arte contemporanea a cura di Sphera Energy Group su luoghi, energia e bellezza.

Ingresso Museo: Individuali adulti Eu10,00; Ragazzi 4 – 12 anni Eu 5,00; Bimbi 0 – 3 anni gratuito
 

Aperto infine anche il Museo del Tesoro della Cattedrale di San Lorenzo dalle ore  9 alle ore 12 e dalle 15 alle 18: gli ambienti sotterranei di grande qualità architettonica sono scrigno affascinante di opere di oreficeria e argenteria antica. Di rilievo il “Sacro Catino”, la bizantina “Croce degli Zaccaria”, gli oggetti legati al culto del Battista (il prezioso “Piatto di calcedonio”, l’archetta reliquiario detta “del Barbarossa” e l’arca processionale quattrocentesca) e alcune monumentali opere argentee cinque e seicentesche.
Ingresso: intero € 5,50; ridotto € 4,50 (per studenti, oltre i 60 anni, soci TCI); Card Musei