Stampa
05
Mar
2007

GENOVA MUSEO D'ARTE CONTEMPORANEA DI VILLA CROCE: RAMMENTA CON ME DI GIULIANO MENEGON

Pin It
Martedì 6 marzo ore 17.30
Museo d’Arte Contemporanea di Villa Croce
presentazione del volume
Giuliano Menegon
Rammenta con me
A cura di Matteo Fochessati e Sandra Solimano
Edito da Silvana Editoriale


La pittura di Giuliano Menegon, veneziano di nascita ma da anni residente a Genova, da sempre, sin dalle sue prime opere degli anni settanta, si confronta con i versi e i brani letterari di alcune tra le più importanti voci del Novecento, da Eugenio Montale a Rainer Maria Rilke, da Dino Campana, a Thomas S. Eliot, da Ezra Pound a Thomas Bernhard, per arrivare ai più recenti lavori suggestionati dalle drammatiche tensioni liriche di Paul Celan. Questo intenso percorso artistico, caratterizzato da una totale adesione alla musicalità dei versi poetici e da una estrema sensibilità a cogliere, pur attraverso una diversa struttura linguistica e sintattica, lo spirito narrativo di alcuni tra i più significativi episodi letterari contemporanei, rivela un’efficace sinergia tra differenti campi espressivi, coniugata sempre tuttavia in funzione di un’esclusiva analisi delle potenzialità espressive della sua pittura. Lo spazio della tela assurge nelle sue opere a luogo fisico e mentale, concreto campo di sperimentazione dell’esperienza pittorica ma anche, attraverso il filtro della letteratura, spazio simbolico di una sensibile tensione esistenziale.

Le opere in catalogo sono una selezione di recenti dipinti di Giuliano Menegon, ispirati alle poesie di Paul Celan. che sono stati esposti nella mostra “Le forme della coscienza”, realizzata a Palazzo Ducale a gennaio 2006, in occasione del Giorno della Memoria. In queste tele Giuliano Menegon propone in una essenziale icona umana il simbolo di una sofferenza che si ripete e si replica nella vita e nella storia, tanto più drammatica quanto meno concede al racconto e al contesto, impoverendo deliberatamente la pittura ricondotta alle forme minimali di un contrappunto in bianco e nero.

Introdurrà:
Rossella Caruso, docente di Storia dell’Arte Contemporanea all’Università La Sapienza di Roma

Interverranno:
Luca Borzani Assessore alla Cultura
Ariel Dello Strologo Presidente Centro Culturale Primo Levi
Giuliano Menegon, Matteo Fochessati, Sandra Solimano
 
Museo d'Arte Contemporanea di Villa Croce
Via Jacopo Ruffini 3 - 16128 Genova
Tel. +39 010 585772 - 010 580069; fax +39 010 532482
www.museovillacroce.it