Stampa
21
Mar
2007

GENOVA MUSEO D'ARTE ORIENTALE CHIOSSONE PRIMI PASSI SUI SENTIERI DEL TEATRO NO

Pin It

Il Museo D’Arte Orientale Edoardo Chiossone presenta il mini-corso Primi passi sui sentieri del teatro NŌ. La partecipazione al corso è gratuita, ma a numero chiuso: 15 corsisti effettivi / 85 uditori. La domanda d’iscrizione da presentare esclusivamente via e-mail a prenotazionimusei@comune.genova.it, deve pervenire entro il 9 Maggio 2007 per il corso di teatro Nō. Dovranno indicare nome e cognome del richiedente, recapito e-mail, titolo del corso (Chanoyu / Teatro Nō), categoria di partecipazione prescelta (corsista / uditore), oltre alla dichiarazione di consenso all’uso dei dati personali. I corsisti effettivi e gli uditori, ammessi in base alla data di arrivo delle domande, riceveranno una breve e-mail di conferma insieme ad alcune istruzioni di partecipazione. Perfezionatosi come genere teatrale circa 600 anni fa, il Nō affonda le radici nel mito. Nello spazio-tempo della festa sacra, canto e danza hanno il potere di risvegliare le energie sopite, richiamando apparizioni di dèi, memorie di defunti irrequieti, spiriti vegetali e dèmoni – presenze che la dimensione quotidiana nasconde ai nostri occhi. È la maschera indossata dallo shite, l’attore principale, a segnalare tali presenze. Arte performativa totale, basata sulla combinazione di danza, canto, musica, poesia, il Nō pone come valori dell’attore la qualità della presenza scenica e la recettività. Ma proprio perché richiede di “muovere l’interiorità di dieci decimi e il corpo di solo sette” (Zeami Motokiyo, 1363-1443), il Nō è vera e propria disciplina di vita, ad un tempo fisica ed etica, che consente di ‘levigare’ e intensificare la propria presenza in questo mondo – un compito che chiunque può darsi liberamente. Docente dott.ssa Monique Arnaud Shihan, Scuola Kongō e Direttrice, International Noh Institute, Milano.
Programma
Venerdì 25 Maggio 2007 dalle ore 17.00 alle 19.30: 1a lezione: Dō to sei no meisōu, la meditazione semovente: movimento, staticità, meditazione.
Sabato 26 Maggio 2007 dalle ore 17.00 alle 19.30: 2a lezione: Seimei no Kokyū, il respiro dell’energia vitale.
Domenica 27 Maggio 2007 dalle ore 17.00 alle 19.30: 3a lezione: Asobi: dèi e uomini s’incontrano nella danza.
Avviso importante: Per rilevanti motivi tecnici e didattici, entrambi i corsi comportano che i corsisti effettivi siano fisicamente in grado di assumere e mantenere per diversi minuti la tipica postura giapponese seduta sui talloni (seiza). Inoltre, dovranno togliersi le scarpe e restare in calzini quando le docenti impartiranno loro gli insegnamenti pratici. Coloro che siano interessati ai corsi, ma non possano o non desiderino conformarsi a queste due basilari esigenze tecniche e didattiche, sono pregati di inoltrare domanda come uditori. Lo schema di domanda è reperibile nel sito www.museochiossonegenova.it

Primi passi sui sentieri del teatro NŌ
Genova  
fino al 9 maggio 2007