Stampa
17
Feb
2008

GENOVA OMAGGIO A CAMILLO SBARBARO

Pin It

La conferenza dello scorso 12 gennaio Caro Sbarbaro a Santa Margherita Ligure, sua città natale, ha ufficialmente dato il via alle manifestazioni per i 120 anni dalla nascita del poeta organizzate dall'assessorato alla Cultura della Provincia di Genova. Un omaggio a Camillo Sbarbaro a che si articola in conferenze, mostre ed eventi legati alle sue opere e alla sua vita.

Dal 25 gennaio al 24 febbraio il Museo civico di Storia Naturale Giacomo Doria dedica una mostra bio-bibliografica a Camillo Sbarbaro. Esposta una significativa raccolta dei suoi libri, alcuni rarissimi, fotografie, scritti autografi e quasi tutti i libri da lui tradotti durante la guerra (Eschilo, Sofocle, Euripide e Pitagora, ma anche Molière, Stendhal, Balzac, Maupassant, Flaubert, Zola). In mostra per la prima volta la collezione di licheni da lui raccolti e donati al museo civico genovese. Una passione che lo portò a scoprire nuove specie, 127 delle quali portano il suo nome, conservate nei musei botanici e nei dipartimenti universitari europei ed americani.
La mostra testimonia, attraverso opere e reperti botanici, il rapporto del poeta con il paesaggio della sua terra tanto amata e, a corollario di questa esposizione, le fotografie di Fernando Galardi, Sbarbaro e i Licheni, descrivono l'affezione per l'aspra Liguria, per le cose semplici e i profumi della natura in un delicato racconto per immagini.

Le manifestazioni per l'anniversario della nascita di Camillo Sbarbaro si concluderanno il 29 Febbraio nella Sala dei Chierici della Biblioteca Berio, con la conferenza Illustre poeta. Un premio, due libri: Fuochi fatui e Il passaggio di Enea in programma alle 16.