Stampa
31
Mag
2007

GENOVA STAGLIENO FESTEGGIA LA SETTIMANA DEI CIMITERI STORICI

Pin It

Tocca anche Genova la quarta edizione della Settimana dei cimiteri storici, che, dal 28 maggio al 3 giugno 2007, con un ricco calendario di eventi, punta a valorizzare la particolarità dei cimiteri monumentali, a volte sconosciuti scrigni di bellezze artistiche.

Sarà il Cimitero monumentale di Staglieno ad ospitare gli eventi. Progettato inizialmente da Carlo Barabino nel 1835 in seguito all'editto napoleonico di Saint-Cloud che vietava le sepolture all'interno delle mura cittadine, venne concluso da Giovanni Battista Resasco nel 1844 e aperto nel 1851. Con il tempo la necropoli si arricchì delle cappelle monumentali fatte costruire dalla borghesia genovese in una varietà eccezionale di stili: dal gotico, al bizantino, al neo-egizio, al liberty, al neoclassico.

Staglieno è famoso anche per le sue statue, monumenti funerari realizzati da importanti scultori genovesi, come Augusto Rivalta, Lorenzo Orengo e Luigi Rovelli. Molti i liguri illustri sepolti a Staglieno: Giuseppe Mazzini, il garibaldino Antonio Burlando che partecipò alla spedizione dei Mille, l'attore Gilberto Govi e il cantautore Fabrizio De André.

Durante la manifestazione sono previste visite guidate gratuite (29, 31 maggio e 1 giugno alle 9, 10 e 11; il 2 e 3 giugno alle 9 e alle 10) con percorso va dall'ingresso principale al Pantheon. La mostra fotografica Vite sospese di Clelia Belgrado, Connie Bellantonio, Franca Giovanrosa ed Elettra Ranno sarà allestita nell'ingresso principale. Nell'aula magna della Facoltà di lettere e filosofia il 1 giugno alle 10 si terrà un seminario su Staglieno come modello della scultura funeraria e sui cimiteri minori del territorio genovese, con la proiezione del filmato Closer.

Molti infine gli appuntamenti con la musica sacra, tutti al Pantheon di Staglieno: alle 18 del 1 giugno Sara Barciotti canterà con Floriano Barciotti all'organo; sabato 2 giugno alle 11 Tra religione e democrazia: laboratorio paganiniano sui Sepolcri di Ugo Foscolo con voce recitante di Roberto Tomaello e l'ensemble vocale del Concento armonico. Sempre il 2 giugno, ma alle 18, concerto per pianoforte e violino della violinista Gloria Merani (che per l'occasione suonerà un preziosissimo strumento di Cesare Candi messo a disposizione dal Conservatorio Paganini) e del pianista Claudio Proietti su musiche di Camillo Sivori.
In ultimo, domenica 3 giugno, alle 11, concerto del Gruppo Gospel di Paolo Faveto. Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito.