Stampa
14
Ago
2007

HEREND LA VIA DELLA PORCELLANA IN MOSTRA AL CHIOSSONE DI GENOVA

Pin It

Una proposta per un itinerario critico - e storico - nel gusto ottocentesco, in bilico tra Oriente e Occidente, a partire dagli oggetti d'uso nelle famiglie della ricca borghesia dell'epoca e, in particolare, dai decori e le fogge delle porcellane prodotte da una rinomata manifattura ungherese.

È Herend - La via della porcellana, la mostra in corso fino al prossimo autunno al Museo d'arte orientale Edoardo Chiossone, dove termina il 14 ottobre, e in Strada Nuova a Palazzo Rosso, dove è visitabile fino al 9 dicembre 2007.

Due sedi espositive molto diverse, per lo stile, l'epoca e le culture di riferimento, appunto l'est e l'ovest, che riproducono in un certo senso il fil rouge della mostra, quel sottile gioco di rimandi e atmosfere tra civiltà che ha caratterizzato un'epoca. E che sono stati in molti casi una sorta di prezioso, vitalissimo melting pot per la cultura del Novecento e dei giorni nostri.

Tutte le informazioni nel portale dei musei di Genova, in museopalazzorosso.it e in Museochiossonegenova.it.