Stampa
23
Lug
2008

IMPERIA E BADALUCCO CELEBRANO DE ANDREIS

Pin It

Fino a settembre l'artista ligure Giovanni Battista De Andreis sarà presente a Villa Faravelli di Imperia con la più esaustiva antologica di tutta la sua attività. Per la prima volta sarà possibile avvicinarsi al corpus più importante dell'opera dipinta, dagli anni '70 a oggi, con opere mai esposte. In contemporanea, a Badalucco, paese natale di De Andreis, verrà presentata una selezione scelta di centoventi opere su carta, anche queste in massima parte inedite. Le due esposizioni permetteranno di dare uno sguardo complessivo all'invenzione e creatività di un maestro che è stato tra i protagonisti della cultura e dell'arte a Milano, a partire dagli anni '60.
Con un attivo di circa 100 mostre personali in Italia e all'estero, incisore tra i più noti (non meno di 40.000 fogli di grafica distribuiti nel nostro paese da primarie aziende del settore), De Andreis si presenta come artista poliedrico, che ha saputo 'rappresentare attraverso mezzi moderni i problemi che si pongono oggi gli spiriti più indipendenti' (Henry). Una curiosità la sua, e un desiderio di continua ricerca, che l'ha spinto a frequentare ed entrare in solidale amicizia con i maggiori protagonisti dell'arte e della cultura contemporanea.
Le manifestazioni di Imperia e Badalucco, per impegno e importanza, si presentano come l'evento culturale più significativo dell'estate, grazie anche alla visibilità a tutti i livelli che gli organizzatori si propongono, sia in campo regionale sia nazionale. Un esaustivo catalogo, comprensivo tanto dell'opera dipinta quanto dell'opera su carta, curerà le due esposizioni.


Fonte Cna