Stampa
27
Apr
2006

LE OPERE DI GIANCARLO FERRARIS IN MOSTRA AL MUSEO LUZZATI DAL 29 APRILE 2006

Pin It
Museo Luzzati a Porta Siberia sabato 29 aprile 2006 alle ore 17.00, a Porta Siberia, inaugurazione della mostra di Giancarlo Ferraris - Segni della Memoria Questa mostra Ë presentata dal Museo Luzzati a Porta Siberia, laboratorio di continua e fruttuosa sperimentazione artistica, di studio e ricerca. Le opere esposte propongono paesaggi, evocazioni di colline, costruzioni antiche, segnate dal tempo e animate da passanti ignari ed eroi omerici. Giancarlo Ferraris, artista poliedrico, trae ispirazione anche dallíarte greca, dalle figure deformate degli eroi che decorano i vasi attici: Achille, Ettore ed altri diventano i protagonisti di una immobilit‡ carica di pathos e mistero: secondo le parole dellíartista ìazione e personaggi sono sbloccati in un attimo di eternit‡ silenziosaî. Le opere esposte, quasi tutte acrilico su tavola o tela, evidenziano líimportanza di una preparazione di base ricca, materia, sulla quale si disegnano crepe e scalfiture. ìLa preparazione del fondo Ë fondamentaleî come sottolinea líartista ì si gioca con gesso, acrilico, colle viniliche, carte velineî. La mostra Ë articolata in due sezioni: pittura e opere grafiche, ed Ë arricchita da una grande istallazione a parete. Líidea di proporre la mostra a Genova, al Museo Luzzati a Porta Siberia, nasce da un sodalizio di amicizia con la citt‡, iniziato con líopera dello stampatore Piero Nebiolo e culminato con la realizzazione, insieme ad Emanuele Luzzati, del progetto di un Parco Artistico nel vigneto ìOrme su La Courtî per líazienda vitivinicola Michele Chiarlo nel 2002-2003, un percorso díarte tra i filari fatto di istallazioni, scorci ed evocazioni.