Stampa
09
Mag
2008

MIMMO PALADINO: UNA MOSTRA A FINALE LIGURE

Pin It

La Città di Finale Ligure, la Provincia di Savona e l’Assessorato alla Cultura di Finale Ligure, inaugureranno sabato 10 maggio alle ore 18, nel Complesso Monumentale di Santa Caterina (Oratorio de’ Disciplinanti) a Finalborgo, un’importante mostra di Mimmo Paladino dedicata al suo percorso grafico ospitato anche di recente in prestigiosi spazi museali in Italia e all’estero. Luciano Caprile, curatore della rassegna insieme a Franco Sciardelli e autore del testo critico in catalogo, riassume così il percorso espositivo lungo i tre piani dello storico edificio: “L’evento intende rivisitare le principali tappe creative del maestro campano a partire da alcuni grandi fogli degli anni Novanta (la serie dei tondi del 1996 dedicata ai continenti e quella del 1999 intitolata Shield) per approdare alla sequenza del Matematico del 2001 e quindi avviarci verso i nostri giorni. Nel tragitto grafico assumono una particolare importanza le immagini ispirategli da importanti testi letterari, come il Pinocchio di Collodi e più recentemente il Don Chisciotte di Cervantes, da cui sono scaturiti alcuni preziosi ‘libri d’artista’. Infatti Mimmo Paladino ha sempre privilegiato il mezzo grafico come veicolo d’espressione e di ‘illustrazione’ di testi letterari. Proprio il Don Chisciotte ha suggerito a Paladino un film che ha come interpreti Peppe Servillo degli Avion Travel nel ruolo del Cavaliere della Mancia, Lucio Dalla in quello di Sancho Panza mentre Enzo Cucchi è il Mago Merlino, Remo Girone impersona la morte e Alessandro Bergonzoni recita se stesso. Compare inoltre Edoardo Sanguineti che recita alcuni brani di un poemetto giovanile ispiratogli dalla figura del Don Chisciotte. Questa pellicola è stata presentata alla Mostra del Cinema di Venezia del 2006 nella sezione Orizzonti”. Venerdì 30 maggio, apertura della Festa dell'Inquietudine, è prevista alle ore 11, una visita guidata della mostra "MIMMO PALADINO Opera grafica". Sabato 31 maggio verrà proiettato alle ore 11 il film “Don Chisciotte” (durata 75 minuti) con introduzione di Luciano Caprile. Lo stesso film sarà visibile in continuazione (loop) al terzo piano del Complesso Monumentale salvo durante gli incontri e i dibattiti ivi organizzati nell'ambito della Festa dell'Inquietudine. Mimmo Paladino, nato a Paduli (Benevento) nel 1948, pittore, scultore e creatore di scenografie, è tra le massime personalità del panorama artistico italiano ed internazionale, esponente della "Transavanguardia" teorizzata da Achille Bonito Oliva nel corso degli anni Ottanta, noto per le sue alchimie di segni e forme di matrice arcaica e primordiale. Mostre itineranti e personali organizzate in tutto il mondo hanno fatto di Paladino un artista conosciuto e molto apprezzato anche all'estero. Le sue opere arricchiscono le principali collezioni pubbliche e private del mondo, fra cui il Museum of Modern Art e il Guggenheim Museum a New York e la Tate Gallery a Londra. L'artista si è distinto anche per la straordinaria capacità di creare opere pubbliche tra cui resta memorabile la Montagna di Sale esposta in Piazza del Plebiscito a Napoli nel 1995. Recentissimo il suo intervento all'Ara Pacis (Roma) dove, con Richard Rogers, ha realizzato la decorazione. Orari della mostra: dall’ 11 maggio al 13 luglio 2008, maggio e giugno dalle ore 15 alle ore 20, luglio dalle ore 17 alle ore 22 chiuso il martedì. Inaugurazione: sabato 10 maggio ore 18. Per info: Tel 019 68 16 004 - email: ufficiocultura@comunefinaleligure.it