Stampa
12
Gen
2007

MUSEI DI GENOVA TUTTO IL PROGRAMMA DEGLI EVENTI CULTURALI E DELLE MOSTRE DEL 2007

Pin It

Genova riparte da Garibaldi. Presentato il programma degli eventi culturali dei prossimi dodici mesi. Il bicentenario dell'eroe dei due mondi, i musei, le mostre.

L'Assessore alla Cultura del Comune di Genova Luca Borzani ha presentato il calendario delle iniziative culturali che riguarderanno la nostra città nel 2007.
Nel prossimo anno ricorre, innanzitutto, il bicentenario della nascita di Garibaldi. Per questa occasione è già in programma il restauro del monumento dei Mille a Quarto, che verrà affiancato da numerose attività e mostre. Tra esse, la mostra Garibaldi, una passione universale, a Palazzo Ducale, GAM, Wolfsoniana. Sempre in onore a Garibaldi verrà allestito un nuovo spazio nel museo del Risorgimento: «l'obiettivo è quello di una strada multimediale, che racconterà la storia dei garibaldini genovesi», dice Borzani.
Cominceranno poi i lavori a Sant'Agostino: il suo Museo diventerà la chiave d'accesso alla città medievale. Verranno fatti interventi anche sul Museo di Archeologia ligure, su Villa Croce e sull'ex Seminario dei Chierici, dove verrà trasferito il Museo dell'attore.

Nel corso del 2007 ci saranno interventi sul terzo lotto di Palazzo Rosso, con il recupero dei suoi affreschi. Verrà inoltre conclusa la cerniera tra Palazzo Tursi e Palazzo Bianco. Novità anche nella cartellonistica stradale: a breve grandi cartelloni ricorderanno la presenza dei musei in città già all'uscita delle autostrade.
Il complesso dei musei cittadini ripropone l'esperienza della Card Musei. Anche quest'anno la card regalerà un ingresso ridotto al cinema, e il biglietto del cinema offrirà uno sconto nei musei. Ma la vera novità consisterà nel Passmusei, un vero e proprio passaporto per la cultura che l'assessorato ha pensato per bambini e ragazzi, coinvolgendo però anche i genitori: infatti chi visiterà più musei vincerà ricchi premi. Il più allettante è un viaggio offerto da Costa Crociere, ma ci sono anche ingressi gratuiti alle mostre di Palazzo Ducale.

Non mancheranno poi le attività dedicate alla terza età. Dal 25 gennaio riprenderanno, infatti, le "lezioni civiche" di Don Antonio Balletto.
Ecco alcune delle mostre più importanti dei prossimi mesi: dal 3 marzo all'8 luglio 2007, a Palazzo Ducale e a Palazzo Rosso, l'esposizione dedicata ai disegni e ai dipinti di Luca Cambiaso. Ad aprile, ancora a Palazzo Rosso, la mostra Il tormento e l'estasi: i San Sebastiano di Guido Reni a confronto. Prado, Louvre, Musei Capitolini.
La Loggia degli Abati di Palazzo Ducale dedica la mostra Non mi avrete. Disegni da Mathausen e Gusen, con le testimonianze e le poesie di Germano Facetti e Lodovico Belgiojoso, dal 9 al 28 gennaio.  Il 27 gennaio, giorno della memoria, alle 19.30 verrà inaugurata la mostra Olocausto. Lo sterminio dimenticato degli omosessuali. Il Museo di Arte Contemporanea di  Villa Croce ospita, dal 21 marzo al 2 settembre 2007, la mostra In pubblico. Azioni e idee degli anni '70 in Italia. Una riflessione importante su quegli anni ancora così vicini.

I musei, infine, sono anche Musica e Arte: il 20 gennaio i Musei di Strada Nuova saranno protagonisti de Una festa lunga un giorno (dalle 10 alle 23): musica dal vivo e la danza urbana dell'associazione ARTU.