Stampa
01
Mar
2006

PATRIZIA BULDRINI IN MOSTRA AL TEATRO OLMETTO DI MILANO

Pin It
Le ìFigure di donnaî di Patrizia Buldrini in mostra dallí8 marzo al Teatro Olmetto di Milano In occasione della prima nazionale dello spettacolo ìLíuomo dei miei sogniî il foyer del teatro Olmetto ospita una personale dellíartista genovese Da mercoledÏ 8 marzo al Teatro Olmetto di Milano sono protagoniste le donne. Dalle ore 18 si inaugura la personale dellíartista genovese Patrizia Buldrini che nel foyer presenta ìFigure di donnaî una personale di grande impatto dedicata a figure femminili ritratte con un ìmoderno realismoî. La mostra rimarr‡ allestita fino al 2 aprile, in concomitanza con lo spettacolo ìLíuomo dei miei sogniî, una prima nazionale firmata da Francesca Angeli con la regia di Massimo Navone. Patrizia Buldrini, artista genovese classe 1964, ha esposto in numerose mostre personali e collettive in tutta Italia, riscuotendo apprezzamenti per la modernit‡ della chiave realistica che attraversa le sue opere. Presente a Milano con la personale ìFigure di donnaî la Buldrini espone dei ritratti che, come scrive Severino Perelda: ìcatturano líattenzione e invitano a riflettere. Sono limpide immagini: limpide perchË riproducono con verismo e raffinatezza estetica, la freschezza infantile o giovanile di una magica stagione della vita (Ö)Sono immagini che chiedono, volti che, con la loro fissit‡, sfiorando la provocazione, cercano un confronto e una conferma. (Ö) Líartista, attraverso il ritratto, riesce ad attivare un vero dialogo visivo; mette in discussione tanti piccoli o grandi frammenti di vita, eventi, esperienze particolari, illusioni e disillusioni, dubbi irrisolti o rimossi, momenti sospesi nel tempoî. E sullíopera di Patrizia Buldrini fa luce anche Attilio Sartori che scrive: ìCon animo assolutamente moderno - scrivevano i parnassiani - "faison des verses antiques". Anche Buldrini fa - apparentemente - "dei versi antichi" ma con una sensibilit‡ e una intenzionalit‡ estetica "tutta sua", e cioÈ tipica di una giovane "moderna" e cioÈ espressione concreta dell'oggi, dell'essere qui, e nel nostro travagliato tempo. Buldrini Ë certamente un'artista che conosce bene il mestiere, possiede perfettamente gli strumenti della tecnica pittorica. Basti vedere la serie dei ritratti, il genere che preferisce. Sono figure a tutto campo, volti, o soggetti (p.es. il ritratto multiplo di una sedia) la sua espressivit‡ echeggia i patterns del Novecento della "Neue Sachlicheit" a Schiele, Bacon, Klimt (per una certa fase) e, perchË no? il nostro Casoratiî. Patrizia Buldrini lavora con la Galleria Les Chances de l'Art di Bolzano e con la Galleria Joyce & Co. Artecontemporanea di Genova. Prodotto dallíAssociazione Teatrale Duende, ìLíuomo dei miei sogniî Ë interpretato da Eugenio deí Giorgi, Federica Toti, Patricia Conti e Chiara Serravalle. Divertente, ironico, dissacrante, giovane e fresco, lo spettacolo racconta, con una vena dolce e amara, di una ìtruffa díamoreî condotta da un abile seduttore capace di far letteralmente perdere la testa alle sue ìvittimeî, incarnando il loro profondo desiderio di innamorarsi dellíamore, per poi derubarle e svanire nel nulla. Le malcapitate sono tre donne molto diverse tra di loro, una manager, uníimpiegata e una commessa in libreria, che conducono esistenze un poí ingrigite dalla routine. Proprio quando la speranza di incontrare il grande amore sembra ormai perduta, le tre si imbattono in Cosimo, un truffatore capace di cogliere il loro punto debole e di farle innamorare contemporaneamente fingendo personalit‡ diverse. Delle indagini partite quasi per caso portano a galla la verit‡ ma ecco che le tre amiche, sia pure affrante dal dolore patito per líessere state ingannate, guardano allíaccaduto con occhi indulgenti perchÈ in fondo hanno provato emozioni forti e insperate e si sono sentite davvero felici, sia pure per poco. 8 marzo - 2 aprile 2006 Associazione Teatrale Duende L'UOMO DEI MIEI SOGNI di Francesca Angeli Prima nazionale regia Massimo Navone con Patricia Conti, Eugenio de' Giorgi, Chiara Serravalle, Federica Toti LO SPETTACOLO Eí INSERITO IN ìInvito a Teatroî Orari: feriali ore 21.00, festivi ore 16.00 Informazioni e prenotazioni: Teatro Olmetto, via Olmetto 8/a, 20123 Milano Biglietteria: lunedÏ/venerdÏ, ore 15.30-19.00 e sabato ore 17.30-19.00 Tel./fax 02 875185 www.teatrolmetto.com Prezzo biglietto: 16 euro (intero) ñ 11 euro (giovani max 26 anni e anziani oltre 60 anni) Trasporti: MM1 Duomo ñ MM3 Missori ñ Tram 3, 14, 15 ñ Bus 54, 94 Convenzionati con il parcheggio di via Olmetto