Stampa
25
Feb
2008

PUNTO DI FUGA DEL PENSIERO. MOSTRA INTERNAZIONALE D'ARTE CONTEMPORANEA

Pin It

L’Associazione Immaginecolore.com è lieta di presentare la Mostra Internazionale d'Arte Contemporanea "PUNTO DI FUGA DEL PENSIERO", che nasce con lo scopo di valorizzare le espressioni artistiche regionali, delineando un suggestivo percorso di ricognizione nel labirinto immaginario dell’intelletto. Immaginazione e creatività sono le parole chiave dell’esposizione, gli assi centrali su cui s’impernia la ricerca espressiva dei singoli artisti. Nuovi spazi della mente aprono la strada a un universo tangibile, uno scenario intellettuale che vive al di sopra della realtà e che ha ragione di esistere unicamente in un luogo straordinario: l’intelletto.
Senza dimenticare il debito verso i grandi maestri del passato, le opere di Carmelo Compare ricontestualizzano il presente con arguzia e un pizzico d’ironia.

La stilizzazione si accentua non soltanto nella sapiente ricerca artistica di Marco Romoli, che anticipa il corpus scultoreo di Marius Pop, ma s’imprime amabilmente nelle xilografie bicrome di Kiara Carbone e nelle pittosculture di Zeolites, che rievocano le note ambientazioni astratte di Joan Mirò.
Il colore, vivace e cangiante, imperversa nelle opere di Marialuisa Sabato e Manuela Nicolini (in arte Minù), si forgia con acceso fervore negli acquarelli di Domenico D’Urso, per poi affievolirsi in sfumature più tenui sia nelle tele dipinte ad olio da Clara Nicese sia in quelle realizzate dall’artista messicana Isabel Zuniga, la quale si orienta coscientemente ad una rigenerazione ecologica dell’esistenza. In tale ottica s’inserisce anche l’impiego di materiali da riciclo da parte dell’architetto romano Fulvio Biancatelli.


Torna ad esporre Paola Colleoni con "Le pont de Ponsonnas, luce imprigionata", un capolavoro fortemente simbolico, il cui paesaggio roccioso diviene metafora delle catene quotidiane, dove il ponte della comunicazione non serve più; si trae così un maggior giovamento dal salto nel vuoto: punto di fuga del pensiero, baia della libertà.

Uno spazio degno di nota è riservato all’arte digitale con le versatili elaborazioni di Silva Nironi, le brillanti creazioni artistico-musicali di Massimo Breda e i frammenti quotidiani di Donatella Davanzo, antropologa e fotografa documentarista. Nostalgie paesaggistiche rivelano gli scatti del genovese Simone Casadei
Pastorino, illusioni mentali inseguono le immagini concettuali di Chiara Cerri e rivoluzioni compositive perpetra il fotografo siciliano Claudio Allia, in mostra con alcuni scatti tratti dalla serie "Androidi". Monopolizza la percezione l’indagine ottica di Riccardo Ricci Realogic, che crea “altri” luoghi mentali dove realtà e finzione si fondono.

Dal Portogallo proviene il pastello su carta intitolato “Atom 2” di Carla Carmo, che nella sua essenzialità scenica ritrova intime assonanze negli acrilici di Maria Cristina Remondi.
Nelle avvolgenti modulazioni del legno, la notevole produzione dello scultore rumeno Marius Pop suggella l’evasione delle idee verso nuovi orizzonti dell’arte, astraendosi sempre più dalla realtà
.
1-14 marzo 2008  Vernissage sabato 1 marzo h 18

Espongono gli artisti:
 
Claudio Allia, Fulvio Biancatelli, Massimo Breda, Kiara Carbone, Carla Carmo, Simone Casadei Pastorino, Chiara Cerri, Paola Colleoni, Carmelo Compare, Donatella Davanzo, Domenico D’Urso, Clara Nicese, Manuela Nicolini (Minù), Silva Nironi, Marius Pop, Maria Cristina Remondi, Riccardo Ricci Realogic, Marco Romoli, Marialuisa Sabato, Zeolites, Isabel Zuniga
 
 
IMMAGINECOLORE.COM  - Associazione culturale no-profit  Via Renata Bianchi 46/2
16152 – Genova 
IMMAGINECOLORE.COM A SANREMO - Galleria d'arte Via Saccheri 31-33 - 18038 SAN REMO