Stampa
05
Ott
2011

"Mediterraneo" mostra di Jurg Robert

Pin It

alt Sarà inaugurata domenica 9 ottobre alle 17, all’Oratorio de’ Disciplinanti del Complesso Monumentale di SantaCaterina in Finalborgo, la mostra di Jürg Robert Tanner “Mediterraneo”. Le tre sale dell’Oratorio ospiteranno le

installazioni “I blu mediterranei”, “Cimitero Mediterraneo” e “Speranza silenziosa”. Dice Jürg Robert Tanner: “Tra tutti i miei lavori sul tema del Mediterraneo ho scelto per questa mostra tre installazioni che occupano le pareti e, al primo piano, anche gli spazi. Tutte e tre sono il risultato di osservazioni, letture ed esperienze fatte da quanto sono arrivato da oltre le Alpi a vivere e a lavorare qui, nello spazio mediterraneo, a Boissano.

La prima sala è dedicata alla luce, ai colori del mare che affascinano da sempre tutti noi venuti dal nord. Ore ed ore ho trascorso sotto la pergola a guardare i cambiamenti, soprattutto serali, dei colori del mare. E da queste osservazioni sono nate novantasei tavolette, non solo blu. Ma il Mediterraneo ha tanti volti: quelli che vivono sull’altra sponda di questo mare e lo attraversano in cerca di una vita migliore, trovano qui un altro deserto, quasi insuperabile e spesso mortale, come nel caso dei 283 annegati il giorno di Natale dell’96. A loro è dedicata la seconda sala della mostra, intitolata “Cimitero Mediterraneo”. “Speranza silenziosa”, l’installazione bianca dell’ultima sala, contiene una situazione portuale, con la calligrafia del maestro arabo Hassan Massoudy, leggermente modificata, che ci dice con le parole del “Piccolo Principe” di Antoine Saint-Exupéry “Non si vede bene che col cuore”.

In occasione dell’inaugurazione, il pittore e scultore Mario Nebiolo leggerà alcuni brani di Giovanni Maria Bellu, scrittore e giornalista, che ha pubblicato per Einaudi “I fantasmi di Portopalo” sul naufragio del Natale 1996. La mostra sarà visitabile fino al 6 novembre dalle 15 alle 20 (chiuso il martedì). L’ingresso è libero.