Stampa
11
Dic
2007

RIAPERTE AL PUBBLICO LE ìGALLERIESî DEL METROPOLITAN MUSEUM OF ART DI NEW YORK

Pin It

 Il 4 dicembre scorso il Metropolitan Museum of Art di New York ha riaperto al pubblico le sue Galleries for 19th and Early 20th Century European Paintings and Sculpture, che espongono al pubblico la rinomata collezione di opere di artisti europei del XIX e XX secolo. Le gallerie prendono il nome da Henry J. Heinz II, mecenate e storico sostenitore del museo, e si estendono su una superficie di 10.670 mq. di cui 2.440 di spazio espositivo tutto nuovo.

E’ la prima volta che un museo americano ospita la storia completa della pittura paesaggistica dell’Europea del XIX secolo inserita in una collezione permanente. Quattro delle nuove sale Henry J. Heinz II infatti, sono interamente dedicate all’arte plen-air, una mostra di opere paesaggistiche di artisti come Simon Denis, Camille Corot, Achille Michallon, Charles Rémond, Carl Rottmann, Carl Christian Constantin Hansen e Carl Gustav Carus.

Degna di nota è anche l’installazione completa di opere quali The Wisteria Dining Room, una sala da pranzo in stile Art Nouveau disegnata da Lucien Lévy-Dhurmer alle soglie della Prima Guerra Mondiale; la grande tela di Henry Lerolle The Organ Rehearsal (l’interno di una chiesa del 1885), recentemente restaurata; un gruppo di bozzetti di paesaggi, acquisiti di recente, realizzati con colori ad olio e una selezione di dipinti, raramente esposti al pubblico, di un gruppo internazionale di artisti come Frederic, Lord Leighton e Joaquín Sorolla. Le gallerie includono anche l’arte moderna del primo periodo, mostrando opere di Bonnard, Vuillard, Matisse e Picasso.

Durante il rinnovo in corso d’opera delle gallerie dedicate alla pittura e scultura americane, le Galleries for 19th- and Early 20th-Century European Paintings and Sculpture ospitano anche una selezione delle più belle e famose opere di artisti americani del XIX secolo. Il museo, così riorganizzato, offre la possibilità di vedere esposti i famosi ritratti di John Singer Sargent: Madame X, The Wyndham Sisters, e Mr and Mrs I. N. Phelps Stokes in una galleria vicina ai ritratti di Édouard Manet.

La riapertura delle gallerie segna anche il ritorno di 135 opere tra cui quelle prestate al Museum of Fine Arts di Houston e alla Neue Nationalgalerie di Berlino per la grande mostra di viaggi The Masterpieces of French Painting from The Metropolitan Museum of Art: 1800-1920 visitata da 1.300.000 persone.

Il museo è aperto al pubblico tutti i giorni tranne il lunedì. L’ingresso è di 20$ per adulti, 15$ over 65, 10$ per gli studenti. Ingresso gratuito per i bambini di età sotto i 12 anni. Il biglietto include la visita nello stesso giorno del Main Building e del The Cloisters.

Per informazioni sul Metropolitan Museum visitare il sito www.metmuseum.org.