Stampa
12
Set
2007

UNA LIGURIA DI TELA E DI CARTA IN MOSTRA A SAN FRUTTUOSO

Pin It

La Liguria nella pittura e nella poesia del Novecento in mostra a San Fruttuoso fino al 16 settembre 
 
Scarsa lingua di terra che orla il mare... i versi immortali di Camillo Sbarbaro diventano il titolo di una mostra affettuosa e interessante curata dal FAI, dedicata alla Liguria nella pittura e nella poesia del Novecento.

Uno sguardo lirico sulle bellezze della regione in uno dei borghi più belli del mondo, perché la rassegna è allestita fino al prossimo 16 settembre a San Fruttuoso di Camogli, negli splendidi spazi medievali dell'abbazia e di torre Doria.

Le sale restaurate del complesso monumentale dialogano - o meglio, si specchiano - con le immagini del borgo e di altri scorci di Liguria, le interpretazioni di alcuni dei maggiori artisti liguri dei primi decenni del novecento come Rubaldo Merello, Antonio Discovolo, Domenico Guerello, Sexto Canegallo ed Eso Peluzzi, per citarne solo alcuni. E a far da contrappunto, brani di poesie, documenti, lettere, prime edizioni.

Per informazioni contattare il FAI - Fondo Ambiente Italiano e l'abbazia ai numeri 0185 772703 e 0185 774480, e-mail fai.sanfruttuoso@fondoambiente.it.