Stampa
09
Mar
2011

WEEK END PER I BAMBINI NEI MUSEI DI GENOVA

Pin It

I musei di Genova si aprono ai più piccoli attraverso due iniziative pensate esclusivamente per loro, sabato 12 marzo 2011.  Al Museo d’Arte Orientale Chiossone è in programma l’Hina Matsuri: l’antica festa orientale delle bambine, delle bambole e dei fiori di pesco, che si celebra tradizionalmente il terzo giorno del terzo mese.

A partire dalle 15.30, le bambine – l’età consigliata è dai 3 agli 11 anni –  potranno cimentarsi nel mini-corso di origami “Impariamo a fare le bambole piegando la carta”, e partecipare ai giochi e alle visite guidate.

Creata nel XVII secolo, questa ricorrenza vede protagoniste le bambine che, per festeggiare la loro futura felicità e prosperità di donne sposate e padrone di casa, allestiscono un palco di bambole. Su questo palco a sette gradini rivestiti di feltro rosso, vengono disposte bambole, suppellettili, arredi in miniatura e copie perfette e delicate dei preziosi corredi da sposa.

Le bambole sono una metafora delle consuetudini sociali nipponiche e ne accentuano le componenti morali e culturali: l’autorità e la benevolenza dei genitori, il garbo e le gentili costumanze femminili, la poetica bellezza della musica e la capacità di bene amministrare e servire.

Il Museo Chiossone espone 15 bambole caratteristiche assieme a un corredo di suppellettili laccate in miniatura – messe a disposizione dall’Istituto Giapponese di Cultura di Roma – e decorerà tutte le sale con rami di fiore di pesco, simbolo d’immortalità di antica origine cinese e di buon auspicio matrimoniale.
 
Alle 16.30 l’appuntamento è invece al Museo Raccolte Frugone, dove si potranno creare degli impasti cromatici con la sabbia per dar forma a dei dipinti materici.

Il laboratorio è rivolto a bambini di età compresa tra i 6 e gli 11 anni.

E’ richiesta la prenotazione telefonica: l’ufficio è aperto dal martedì al sabato 10.00-19.00, domenica 10.00-15.00, al n. 0103726025
L’ingresso ai musei e ai laboratori è gratuito per i bambini. Gli accompagnatori possono visitare i musei con biglietto ridotto.