Stampa
01
Feb
2006

ZHANG FAZHI ALLA BERTESCA DAL 3 AL 21 FEBBRAIO

Pin It
Dal venerdÏ 3 febbfaio 2006 ore 18-La Bertesca - Masnata Genova - propone per la prima volta in Europa la personale di uno dei principali artisti di avanguardia cinese. Genova, La Bertesca Masnata, via del Molo 5r (Porta Siberia) Inaugurazione:venerdÏ 3 febbraio 2006, h. 18.00 fino al 21 febbraio 2006 orari: dal martedÏ al sabato h. 16-19 www.labertesca.com Zhang Fazhi: IDEAL Il 3 febbraio 2006 alle ore 18.00 la galleria La Bertesca Masnata di Genova, in collaborazione con Beijing Art Now Gallery di Pechino, inaugura in via del Molo 5r (Porta Siberia) la mostra dedicata al giovane artista cinese Zhang Fazhi. Sar‡ la prima mostra personale in Europa, e in generale al di fuori del suo paese d'origine, di questo giovane artista, rappresentante particolarmente significativo della nuova avanguardia cinese. Le opere di Zhang Fazhi delineano un distacco netto rispetto alla produzione artistica cinese contemporanea, indirizzata soprattutto alla creazione di immagini frutto di una contaminazione tra Pop ed iconografia cinese. Nelle sue opere, dipinti ad olio su tela di grandi dimensioni, Zhang Fazhi si riallaccia alla tradizione del realismo, nata in Cina a met‡ degli anni cinquanta ad imitazione del realismo socialista sovietico. Le tematiche nascono dall'esperienza personale dell'artista e si sviluppano attraverso uno sguardo filtrato dalla memoria rossa, assumendo cosÏ un significato politico che si muove inesorabilmente in favore di una consapevolezza sociale. L'ultimo ciclo di opere di Zhang Fazhi, Ideal, che sar‡ esposto nella mostra organizzata dalla Bertesca-Masnata, esprime la scelta dell'artista di rappresentare un'era, quella della Cina attuale, priva di memoria collettiva, attraverso uno stile in cui le immagini si concentrano esclusivamente sul sÈ. In questo modo l'artista proietta la propria esperienza del presente in uno spazio immaginario, cercando di unire l'assenza della storia con la propria sensazione di impotenza. Il soggetto ricorrente delle opere della serie Ideal sono autoritratti con una camicia bianca e una sciarpa rossa, la divisa di ordinanza della giovent˘ rivoluzionaria Lega dei Giovani Pionieri. Altre opere sono basate invece su citazioni e slogan di leader socialisti e comunisti, e su scene che si riferiscono all'esercito rivoluzionario rosso durante la Lunga Marcia. Gli autoritratti ricordano un eroe senza paura la cui determinazione Ë sostenuta dal sogno comunista. La figura di questo eroe Ë in stridente contrasto con l'ambiente naturale in cui Ë collocato, che si caratterizza per un'atmosfera desolata e tetra. L'ideale originario di giustizia e vittoria che un tempo animava la giovent˘, ed era diventato religione politica e vero e proprio bisogno collettivo al quale sacrificare la propria individualit‡, si Ë infatti inesorabilmente spento. Nella societ‡ contemporanea cinese di quell'ideale sono rimaste soltanto una serie di citazioni sparse e spezzate, che continuano a risuonare nella mente dei giovani come indelebilmente tatuate. Zhang Fazhi, nato nel 1976, vive e lavora a Beijing. Dal 1999 Zhang Fazhi ha partecipato ad alcune delle pi˘ importanti mostre di arte contemporanea della Cina, tra cui: 1999 The 9th National Art Exhibition (National Art Museum of China, Pechino) 2001 Other Happiness (Chengdu, Cina) 2003 The Third Chinese Oil Painting Exhibition (National Art Museum of China, Pechino) 2004 Living in Chengdu (Shenzhen, Chengdumostra itinerante Shenzhen Museum, Chengdu Contemporary Art Gallery) 2004 Living in Chengdu(Soobin Art Gallery, Singapore) 2005 China International Gallery Exposition (Pechino, China) 2005 Guizhou Biennale (Guiyang, Cina) Dopo la mostra organizzata dalla Bertesca-Masnata, che segner‡ il suo debutto al di fuori della Cina, le opere di Zhang Fazhi saranno presentate ad ARCO 06 in Spagna, e ad Arte Fiera di Bologna.