Stampa
09
Dic
2008

A MILANO "UN GOAL PER LA PACE"

Pin It
Stadio Meazza San Siro, Milano
22 Dicembre 2008
IL FOOTBALL MOSTRA AL MONDO CHE LA PACE È POSSIBILE
Milano in campo per la pace.
Milano. Giov. 4 Dic. 08. L’Assessore allo Sport e Tempo libero del Comune di Milano,
Giovanni Terzi, ha presentato il doppio incontro amichevole Un Goal Per la Pace, che si terrà Lunedì 22 Dicembre allo Stadio Meazza – San Siro: una parata di stelle di Inter, Milan e
internazionali non più in attività seguita da incontro tra la Nazionale dell’Irak del tecnico brasiliano Vieira contro la “Squadra Ideale di Stelle Mondiali” capitanata da Lionel Messi e
guidata da Pep Guardiola e Carlo Ancelotti.L’iniziativa nasce sotto l’egida dell’associazione "Un Goal per la Vita Onlus" e dell’Organizzazione Mondiale Per la Pace Ompp-Wofp, con la collaborazione di Milan e Inter per tutta la parte logistica e organizzativa, e dello stesso Comune di Milano e intende trasmettere, attraverso lo sport, un messaggio positivo per dimostrare che la pace è possibile
anche in un Paese come quello iracheno devastato da anni di guerra. In collegamento telefonico durante la conferenza EROS RAMAZZOTTI E NANCY BRILLI i quali parteciperanno all’evento con molti altri personaggi del mondo dello spettacolo tra cui il cantautore e musicista Milanese Nico Fortarezza.(nella foto)
"Lo sport è storicamente un veicolo straordinario di pace e solidarietà. Può, attraverso eventi come questo,unire quello che gli uomini cercano di dividere. Ringrazio quindi gli organizzatori della manifestazione e, in particolar modo, due società così preziose per la nostra città come Milan e Inter", ha dichiarato Terzi, mentre Alfonso Cefaliello, alto dirigente del Milan, ha sottolineato come si tratti di un evento eccezionale, “perché in tutto l’anno questa è l’unica occasione in cui lo Stadio cittadino ospita un evento di solidarietà”.L'incasso della partita verrà utilizzato per l'edificazione di un orfanotrofio nelle città di Abidjan, Baghdad, Bogotà e per la realizzazione di un istituto universitario di studi per la pace. Sono stati invitati, in qualità di ambasciatori di pace dei differenti club, campioni come
Messi, Amauri, Chiellini, Figo, Frey, Juan Pablo Angel, Legrottaglie, Montolivo, Mutu, Puyol, Roberto Carlos, Silvino, Sissoko, Viera, Rodrigo Palacio, Jesus Datolo, Radamel Falcao, Diego Buonanotte, Edmilson e Marco Amelia, mentre tra le “vecchie glorie” si attendono tra gli altri Roger Milla, Peter Schmeichel, Carlos Valderrama, Gheorge Popescu e Romario, guidati in campo da un campione di solidarietà del calibro di Gigi di Biagio, da sempre attento a tutte le tematiche sociali e che si è detto “onorato e determinato a contribuire senza troppi fronzoli, ma con l’esempio dei fatti, a restituire un sorriso a quei bambini che forse non hanno una casa, ma stringono orgogliosi il loro primo pallone”.
Un Goal per la Pace” è l’unione di due organizzazioni: l’ “Organizzazione Mondiale per la Pace” e “Un Goal per la Vita” ONLUS. Insieme promuovono l’organizzazione di una Partita di Calcio Amichevole a SCOPO BENEFICO da giocare fra la NAZIONALE di Calcio Irachena e una SELEZIONE di giocatori tra i più famosi del MONDO denominati “Ambasciatori di Pace”.
www.ungoalperlapace.org
L’associazione “Un Goal per la Vita” Onlus è una organizzazione il cui obiettivo è quello di promuovere opere benefiche a sostegno di ragazzi che vivono in condizioni disagiate con l’aiuto e la solidarietà del
mondo dello sport e in particolare dei calciatori. La sua funzione, inoltre, è quella di aiutare i bambini meno fortunati, assistendoli nell'educazione scolastica e nella formazione professionale per avviarli al mondo del lavoro.
www.ungoalperlavita.org
L’organizzazione mondiale per la pace OMPP/WOFP è una organizzazione senza fini di lucro che si pone
come obiettivo principale l’eliminazione di tutti i focolai di guerra nel nostro pianeta proponendo un dialogo
pacifico tra i vari popoli. L’ ”Organizzazione Mondiale per la Pace” - OMPP/WOFP, si ispira alle linee
tracciate dalle Nazioni Unite in tema di diritti umani ed opera concretamente per far prevalere i valori della
vita e delle riconciliazioni in aree dove sono in corso conflitti armati ed etnici.
www.ompp.org