Stampa
15
Dic
2008

ALLA CAMERA DI COMMERCIO TAVOLA ROTONDA. IL CONSORZIO AGORA' PER GENOVA

Pin It

Martedì 16 dicembre 2008 alle ore 10 presso la Camera di Commercio di Genova, via Garibaldi 4 – Sala del Bergamasco - si terrà la tavola rotonda pubblica: “Il Bilancio Sociale come strumento di competitività nel Terzo Settore: il Consorzio Agorà per Genova”.   Occasione dell’incontro presentazione del Bilancio Sociale del Consorzio Agorà, realtà della cooperazione sociale genovese con circa 500 occupati, che gestisce in convenzione parte dei servizi sociali del Comune di Genova e di molti altre amministrazioni liguri e imprese private  Il “terzo settore” è una componente essenziale del welfare territoriale e gestisce, spesso in convenzione con la pubblica amministrazione, diversi settori dei servizi sociali o ne eroga altri. Assistenza domiciliare per anziani, asili nido aziendali, educativa di strada, residenze protette per anziani e minori, affidi educativi, centri sociali, telesoccorso per anziani, didattica ne La città dei bambini sono solo alcuni delle tipologie di servizi sviluppati

 
Il Consorzio Agorà

Il Consorzio Agorà è nato nel 1995 e raggruppa oggi 14 cooperative sociali in cui lavorano circa 500 persone, figure professionali con funzioni di gestione delle cooperative o di intervento specializzato nei servizi: educatori, psicologi, formatori, operatori socio-sanitari, animatori, mediatori culturali e del lavoro. Questi professionisti operano ogni giorno nei settori socio-educativo, assistenziale, socio-sanitario, di orientamento al lavoro e formazione, ludico-ricreativo, didattico-ambientale e d’inclusione sociale e lavorativa.

 Dei servizi gestiti da Agorà ne hanno beneficiato:

3.350 anziani -41 disabili -907 minori -120.242 bambini e ragazzi coinvolti nelle attività dedicate all’infanzia e all’animazione -811 giovani adulti grazie ai servizi dello Sportello Informagiovani e delle Agenzie Giovani Adulti
 
Educativa di Strada

Il Consorzio Agorà ha scelto tra i propri strumenti di intervento sociale l’Educativa di Strada o Educativa Territoriale. Si tratta di interventi realizzati prevalentemente in quartieri con forti disagi e sofferenza sociali e si incentra sul coinvolgimento e relazione con gli adolescenti, e i bambini/e dai 6 ai 12 anni. L’approccio dell’Educativa Territoriali è di lavorare non solo direttamente con i minori ma con tutti gli attori locali (famiglie, scuola, associazioni, privati) per contribuire alla nascita di opportunità per i giovani.

Agorà gestisce progetti in convenzione con il Comune di Genova di Educativa Territoriale. Tra i quartieri seguiti il Ponente (Cep, Voltri2, Lavatrici), Medio Ponente (Sestri, Cornigliano), Alta Valbisagno, Valpolcevera (Begato).