Stampa
12
Dic
2006

APPROVATA ALL'UNANIMITA IN LIGURIA' LA LEGGE REGIONALE SULL'INFORMATICA

Pin It

FIM CISL: OPPORTUNITA' DI SVILUPPO PER DATASIEL MA ORA VOGLIAMO STABILIZZARE I LAVORATORI PRECARI
Questa mattina in consiglio regionale è stata discussa e approvata all'unanimità la legge regionale sull'informatica che istituisce il sistema informativo di livello regionale e consente a Datasiel di arginare gli effetti negativi dell'art. 13 del decreto Bersani.
"Si dà così un'opportunità di sviluppo alla società" - spiega Alessando Vella, segretario Fim Cisl Genova - "perché la legge regionale supera legalmente due vincoli, quello europeo che impone la verifica dell'Ente che vigila sulla società controllata, e quello della legge Bersani che limita l'accesso al mercato extraregionale e concede di operare solo per l'ente costituente o affidante.

La definizione, tramite la legge, del sistema informativo regionale integrato consente infatti di lavorare con le Aziende Sanitarie e Ospedaliere (ASL) della Liguria, e con tutti gli enti strumentali della Regione" - prosegue Vella - "Con questa legge anche tutti gli altri enti pubblici (comuni, province, comunità montane), possono scegliere di utilizzare Datasiel quale strumento per lo sviluppo della società dell'informazione e per la diffusione di un linguaggio informatico comune per tutta la pubblica amministrazione ligure" - conclude Vella - "Ricordiamo che la Fim e la Cisl sono stati vigili fin dall'inizio sugli effetti del decreto Bersani e nello specifico sull'art. 13, lanciando per primi il campanello d'allarme. Si è iniziato così da parte di Fim-Cisl un controllo costante dei posti di lavoro, cercando una soluzione e trovandola nella legge regionale sull'informatica.

 Ci siamo impegnati nel monitorare tutto l'iter di legge fino alla sua approvazione definitiva e diamo atto alla Regione di aver compreso l'urgenza per l'approvazione della legge, e l'attestazione di stima verso i lavoratori di Datasiel e dell'indotto. Siamo soddisfatti perché nella legge regionale è stata inserita come da nostra puntale richiesta,  la copertura di Datasiel per il periodo transitorio, che va dalla promulgazione della legge, alla effettiva operabilità dell'azienda, secondo il nuovo modello organizzativo previsto. Ora Fim Cisl chiede con forza che l'accordo sottoscritto recentemente tra Datasiel e i sindacati, trovi riscontro pratico per la concreta stabilizzazione dei lavoratori da troppo tempo precari. "