Stampa
17
Apr
2007

ASSOCIAZIONE URANIA ALLA BIBLIOTECA BERIO DI GENOVA PROSEGUONO LE CONFERENZE "INVITO ALL'ASTRONOMIA"

Pin It
Prosegue il ciclo di conferenze "Invito all'Astronomia", a carattere divulgativo e aperte a tutti, organizzate a Genova da Urania, associazione ligure per lo studio e la divulgazione dell'astronomia e dell'astronautica, in collaborazione con la Biblioteca Berio. L'appuntamento per il mese di aprile è per giovedì 19 alle ore 17, con la conferenza:
 
PERCHE' LA TERRA E' ROTONDA?
ELEMENTI DI GEOLOGIA TERRESTRE ED EXTRATERRESTRE
 
Relatore: Dott. Michele Bossi (INAF - Osservatorio Astronomico di Brera)
Audiovisivi contribuiranno a illustrare al meglio l'argomento.
Sede della conferenza la Sala dei Chierici della Biblioteca Berio (via del Seminario, 16 - Genova).


Il tema

Geologia significa, etimologicamente, studio della Terra. Tuttavia la nostra Terra non è che una delle tante terre che vagano per il cosmo. Di qualcuna tra quelle più vicine a noi, in particolare, stiamo imparando negli ultimi decenni a studiare la costituzione. Per esempio, le missioni Apollo hanno consentito lo sviluppo di una vera e propria sismologia lunare, mentre sappiamo che Venere è un pianeta virtualmente asismico.

La domanda da cui prende l’avvio questa esposizione è di quelle con le quali i bambini sono soliti mettere in imbarazzo i genitori. Replicando con qualche frase banale, spesso gli adulti evitano di rispondere oppure forniscono spiegazioni del tutto assurde: chi di noi non ha mai sentito qualcuno affermare erroneamente che la Terra è rotonda perché gira su sé stessa?  


Il relatore

Nato a Bergamo nel 1949, nel 1974 consegue la laurea in Fisica presso l’università di Pisa con il punteggio di 110 e lode discutendo una tesi sulle stelle di neutroni.

E’ astronomo di ruolo presso l’Osservatorio Astronomico di Brera (ora Istituto Nazionale di Astrofisica).

Si occupa principalmente di pulsazioni stellari, astrosismologia, frazionamento di sistemi autogravitanti in fase di collasso, sviluppo di software per l’analisi dei dati astronomici.

Collabora con la facoltà di scienze dell’Università degli Studi di Milano. Ha tenuto un corso intensivo sulle pulsazioni stellari nel 1994 all’Universidad Nacional de Asuncion (Paraguay) in qualità di Visiting Lecturer  per conto dell’Unione Astronomica Internazionale.