Stampa
12
Ago
2008

BIMBI SAHARAWI E UCRAINI VISITANO VILLA SERRA DI SANT'OLCESE

Pin It
Dodici bambini saharawi, discendenti di un popolo senza patria del Sahara occidentale che ha costruito uno " stato in esilio" all'interno dei campi profughi algerini, e 24 ucraini provenienti dalla zona di Chernobyl, teatro nel 1986 del tragico incidente alla centrale nucleare, ospiti per tutto il mese di famiglie del Tigullio, sono stati accolti a Villa Serra di Còmago dall'assessore provinciale Giulio Torti e dalla consigliera Maria Angela Millanta. L'iniziativa, promossa dalla Provincia, dal Comune di Sant'Olcese e dal Consorzio Villa Serra, fa parte di un programma di visite mirate alla conoscenza del territorio appositamente definito per i giovani saharawi e ucraini. Nel corso della giornata hanno visitato il cottage in stile tudor, percorso il fitto intreccio dei sentieri, ammirato gli eleganti laghetti nel parco.
La loro accoglienza nel Tigullio in  tutto il mese d'agosto è il risultato dell'impegno coordinato dei Comuni di Sestri Levante, Lavagna, Né e del supporto delle associazioni " Genova e Tigullio con il popolo Saharawi " e " Baia delle favole".