Stampa
24
Lug
2006

CONFCONSUMATORI GENOVA: VITTORIA IN TRIBUNALE SUL FRONTE "PARMALAT"

Pin It
Importante pronuncia del Tribunale di Genova: condannata la Banca venditrice di obbligazioni Parmalat. Questa volta Ë il Tribunale di Genova a dare ragione su tutta la linea a una coppia di risparmiatori Parmalat. Il Giudice ha pronunciato la nullit‡ dei contratti di acquisto dei titoli perchÈ la forma scritta era imposta anche per le singole operazioni (e non solo per il cosiddetto contratto-quadro). Per questa ragione la Banca Ë stata condannata a restituire líimporto investito oltre agli interessi legali. Inoltre, nonostante la coppia di risparmiatori avesse sottoscritto un questionario prestampato con il quale dichiarava di avere una ìbuonaî esperienza in materia di investimenti e una propensione al rischio ìmediaî, il Giudice ha ritenuto che la Banca, quale intermediario finanziario, non abbia adempiuto allíobbligo di adeguata informazione del cliente. Inoltre, nella fattispecie Ë stato riscontrato che la Banca, in violazione delle norme a tutela dellíinvestitore, non ha fornito ai Clienti-risparmiatori sufficienti notizie sulla natura e sulla tipologia dellíinvestimento, avuto riguardo alle loro condizioni soggettive, alla loro capacit‡ economica e ai connotati oggettivi dei titoli secondo quanto a conoscenza della Banca medesima alla data di conclusione della vendita. Viva soddisfazione Ë stata espressa anche dai legali di fiducia della nostra Associazione che hanno fornito assistenza ai risparmiatori e che hanno visto accogliere le argomentazioni da loro sostenute.