Stampa
23
Giu
2006

FAMIGLIA SERENA. UN PROGETTO PER FAMIGLIE CON MALATI DI ALZHEIMER

Pin It
Per garantire sostegno morale e materiale alle famiglie toccate dalla malattia di Alzheimer nasce " Famiglia Serena ", un progetto sperimentale di due anni messo a punto dalla Provincia di Genova, dal Dipartimento di Neurologia dell'Asl 3, dalla Fondazione Carige, dalle associazione Alzheimer Liguria e Anteas Genova e affidato per le incombenze organizzative alla cooperativa sociale Omnibus. Ilprogetto interessa per ora il Ponente genovese da Pegli a Voltri , la valle Stura , i Comuni di Arenzano e Cogoleto; un'area dove la popolazione ultrasessantacinquenne Ë presente in percentuale superiore alla media nazionale ( il 25,17 % ha pi˘ di 65 anni ) ma che dispone di tutte le strutture per poter realizzare una rete integrata di assistenza sociosanitaria al paziente affetto dal morbo. Nella zona i malati diagnosticati e assistiti dal circuito sanitario sono un migliaio; nel totale dell'area genovese 6.000, il doppio nell'intero territorio regionale. " Le difficolt‡ di gestione del malato di Alzheimer - ha detto Paolo Tanganelli, direttore del Dipartimento di Neurologia dell'Asl 3 - hanno spesso ricadute negative all'interno dei nuclei familiari sia per dinamiche che rischiano di determinare conflittualit‡ permanenti tra i membri sia per quanto concerne l'equilibrio psicofisico del familiare direttamente e principalmente coinvolto nella gestione del malato ". " Il progetto - ha detto l'assessore provinciale alle politiche sociali Giulio Torti - prevede una pluralit‡ di azioni di sostegno che vanno dall'assistenza informativa a quella domiciliare, dall'aiuto psicologico per combattere lo stress che si impadronisce dei caregiver dei malati alla costituzione digruppi di studio con i familiari dei malati che si incontrano ogni 15 giorni per confrontare le rispettive esperienze ". Il progetto, coordinato da Anna Maria Dell'Eva dell'Asl 3, fornisce anche un aiuto concreto alle famiglie nei fine settimana e nel periodo estivo, durante i quali Ë disponibile un servizio di assistenza a domicilio in sostituzione per un determinato pacchetto di ore. Per aderire al progetto, le cui iniziative sonodisponibili gratuitamente in virt˘ dei finanziamenti assicurati da Provincia e Fondazione Carige occorre iscriversi alla Cooperativa Omnibus, che gestisce l'organizzazione, in via Martiri della Libert‡ a Pegli ( tel. 010- 6973690 ) oppure preso il Dipartimento di Neurologia dell'Asl 3 in via Oliva 22 a Sestri Ponente ( tel. 010 6448293 ).