Stampa
11
Feb
2007

FIM CISL: VA FATTO LíACCORDO SULLA MOBILITAí LUNGA CON ERICSSON-MARCONI

Pin It

L'Incontro a Roma tra OO.SS. e Marconi Ericsson, si è concluso in maniera ancora interlocutoria, fissando un prossimo incontro per il 14 febbraio. Nell’ordine del giorno, l’azienda richiedeva un accordo per poter accedere alla mobilità lunga. Giovanni Seu, responsabile aziende elettroniche per la FIM-Cisl Genova: «secondo noi l’accordo va fatto, in quanto potrebbe risolvere alcuni problemi che ha l’azienda in conseguenza al processo di integrazione fra Ericsson e Marconi, ovviamente ci devono essere le condizioni economiche e di volontarietà richieste dal sindacato.

Questo accordo sulla mobilità lunga è il primo passo per sistema corretto di relazioni sindacali, per riuscire insieme ad affrontare in modo costruttivo e nella pratica i problemi presenti ad oggi in azienda, consentendo anche una corretta rappresentanza dei lavoratori.
Quindi FIM CISL auspichiano che al termine del prossimo incontro si possa arrivare ad un intesa, e che il confronto sulle regole di relazioni industriali possa avere una conclusione positiva».