Stampa
10
Feb
2007

FIM-CISL:INCONTRI PER APPROFONDIRE LE LINEE GUIDA DI PIAGGIO AERO

Pin It

SAVONA , presso la Confindustria di Genova, è stato presentato il budget 2007 di Piaggio Aero Industries, 
la FIM-CISL ha chiarito la posizione espressa nel comunicato del 31 gennaio, Constatato il rispetto dell’ordine del giorno ha chiesto ed ottenuto che al termine della riunione venisse consegnata la documentazione presentata a tutte le Organizzazioni Sindacali. Queste  condizioni hanno consentito l’inizio della riunione, con l’’esposizione fatta dal Direttore Generale Ing. Anatra, alla presenza della Direzione Risorse Umane Dott. Manzelli e Dott. Grillo.
Gli argomenti presentati nel piano annuale sono stati: Consuntivo 2006, cambio di cultura aziendale, area tecnica, core business (produzione e manutenzione P180 e motori), crescita industriale.

La FIM-CISL ha preso  atto della volontà del Direttore Generale di intervenire sulle criticità che non hanno fatto decollare l’azienda fino ad oggi, ma esprime preoccupazione su:

 La crescita dei volumi produttivi, gestita con una forte esternalizzazione di attività, riteniamo possa   impedire la crescita professionale ed occupazionale, portando ad  una riduzione degli investimenti.I mancati investimenti nello stabilimento di Genova Sestri Ponente . La scelta di costituire nuove società per sviluppare i futuri programmi strategici  (PW 200 e P.1XX). La decisione di non partecipare a  nuovi programmi per la progettazione e costruzione di aerostrutture.
 
Consapevoli dell’importanza della realizzazione del budget 2007, le R.S.U hanno  concordato  degli incontri in azienda con la Direzione, incontri  che approfondiranno tutti i temi presentati, con una pianificazione di argomenti e date da concordare unitariamente e da far pervenire alla Direzione Risorse Umane.
 
La presentazione di queste linee modifica quanto sottoscritto da Amministratore Delegato e Sindacati nel verbale d’accordo del 27 gennaio 2005 sulla delocalizazione a Villanova d’Albenga dello stabilimento di Finale Ligure e nel verbale d’incontro del 15 dicembre 2005 sul mantenimento e gli investimenti nello stabilimento di Genova Sestri Ponente, e modifica anche quanto fino ad oggi presentato dall’Azienda alle Organizzazioni Sindacali e alle Istituzioni.
L’incontro con l’Amministratore Delegato per avere e discutere il Piano Industriale, è indispensabile.
Questo documento dovrà contenere, oltre alle linee strategiche per lo sviluppo della Piaggio per i prossimi anni, anche le motivazioni industriali per la delocalizzazione dello stabilimento di Finale Ligure a Villanova d’Albenga.