Stampa
28
Lug
2007

GENOVA SAMPIERDARENA:NUOVO CIV E NUOVI NEGOZI

Pin It

Il Centro Integrato di Via “Sampierdarena” appena costituito, è l’ultimo e più importante segnale di ripresa di un quartiere che per troppo tempo è rimasto ai margini della ripresa economica e culturale della città, concentrato com’era sugli insediamenti della Fiumara e la gestione del traffico pesante che lo attraversa.

 “L’intento di noi operatori economici” spiega Fabrizio Nanni, neoeletto Presidente del CIV, “ è quello di contribuire fortemente alla rivitalizzare della zona, non solo dal punto di vista economico, ma soprattutto dal punto di vista sociale e culturale.

Per questo vogliamo attivare una forte collaborazione con i principali attori della zona, il Municipio e il Teatro dell’Archivolto in primis”.

 Diversi i progetti che il CIV intende presentare sia per il miglioramento della vivibilità, che per l’animazione del territorio: _primo fra tutti il recupero delle attività commerciali sotto il viadotto ferroviario, di cui esiste già un progetto, sul quale il CIV intende essere protagonista nella discussione con Ferrovie ed Amministrazione;

_per via Sampierdarena occorre poi un rapido riordino del territorio, il che significa in sostanza eliminare il caos di auto parcheggiate in maniera selvaggia su parcheggi tracciati impropriamente; smaltire tutte le carcasse d’auto e i rottami che da tempo immemore stazionano nella zona; da ultimo, approfittando dei futuri lavori di lungomare Canepa, valorizzare gli spazi esistenti a fini culturali, dotandoli di arredo urbano e creando un rapporto con i proprietari degli stessi (per es. il Demanio).

  Sarebbe poi interessante recuperare la tradizionale vocazione di via Sampierdarena, che da sempre è stata una zona di ristorazione popolare e non solo;

_La sicurezza è ovviamente un punto fondamentale, il rilancio commerciale del territorio, in sinergia con abitanti, garantirà ovviamente maggiore vivibilità e sicurezza, grazie ad un presidio puntuale del territorio, è però altrettanto necessario un forte impegno e una stretta collaborazione delle Forze dell’Ordine”da ultimo è chiamamente prioritario il rapporto con l’associazione di categoria, le amministrazioni appunto e i media, cioé coloro che possono consentire di rendere vitale il centro integrato di via”

Un capitolo a parte merita la questione della Notte Bianca, preannunciata da Freccero.

“Per la Notte Bianca – prosegue Nanni – chiediamo un impegno formale al Sindaco Marta Vincenzi, affinché anche Sampierdarena sia coinvolta nel progetto e non ci si limiti quindi al centro cittadino”.

La rinascita, la spinta propulsiva dell’area è dimostrata anche dall’apertura di nuove attività commerciali nella zona di via Sampierdarena e via Buranello.   Martedì 31 luglio, in particolare, sarà inaugurato in piazza Modena un punto vendita dei famosi prodotti di articoli per la casa, oggestistica e liste nozze, ecc… “THUN”, con rinfresco e gadget per tutti i partecipanti.  Sarà questa una prima occasione per conoscere il CIV, i suoi operatori e le loro attività.