Stampa
16
Nov
2006

GLI SCOUT PREPARANO LE FESTE PER IL CENTENARIO. E CERCANO SPONSOR "CERTIFICATI"

Pin It
Un controllo etico per chi vuole sponsorizzare gli scout. In preparazione al "Centenario dello Scautismo", che nel 2007 sarà celebrato con eventi in tutto il mondo, la FIS (Federazione Italiana dello Scautismo, che riunisce le due associazioni italiane Agesci e Cngei) ha deciso di avvalersi della collaborazione delle società  "Avanzi" e "Avanzi Sri Research" per l'attività di valutazione etica degli sponsor degli eventi legati al Centenario.

Il progetto, denominato Sponsor Etico è stato adottato da alcuni enti locali e organizzazioni non profit. Grazie a questa collaborazione la FIS rifiuterà sponsorizzazioni da parte di imprese che hanno un comportamento non in linea con i principi della Federazione stessa e, allo stesso tempo, offrirgli sponsor selezionati la possibilità di godere di un vantaggio in termini di visibilità e reputazione.

Chiara Sapigni, Presidente della Fis e dell'Agesci, afferma che "Accettare sponsorizzazioni rappresenta un fatto assolutamente nuovo per la Federazione. Il supporto di Avanzi e Avanzi SRI Research in questo nuovo progetto risulta importante per la Federazione e i suoi associati, in particolare in occasione del Centenario in modo che si possano sempre garantire i valori della responsabilità che lo scautismo quotidianamente promuove". D'accordo anche Doriano Guerrieri, presidente del Cngei:

"Il nostro impegno educativo nei confronti dei ragazzi non può trascurare l'importanza dell'esempio nei comportamenti e nelle scelte organizzative. Ecco perchè il Cngei ha condiviso la decisione della Fis di selezionare gli sponsor tra le aziende che ispirano le loro scelte aziendali a criteri etici vicini ai principi che sempre hanno caratterizzato il movimento scout. Sono sicuro che i nostri ragazzi ed i loro genitori apprezzeranno questa scelta".

Matteo Bartolomeo, amministratore delegato di Avanzi e presidente di Avanzi SRI Research dichiara "Lavorare con la Fis ci permetterà di valorizzare il progetto Sponsor Etico anche a favore di un'organizzazione con una base associativa molto vasta e quindi culturalmente articolata. La trasparenza sui criteri di selezione e sulle metodologie di analisi saranno elementi significativi del progetto".