Stampa
02
Ott
2009

I METALMECCANICI DELLíUGL PER LA PARTECIPAZIONE E LA DIFESA DEL LAVORO ITALIANO

Pin It

Domani 3 Ottobre si terrà , a Genova,  il Congresso Regionale dell’Ugl Metalmeccanici. “Per sconfiggere la logica del tramonto operaio, dichiara Daniele BISIO   Commissario Regionale della categoria, dobbiamo rilanciare il progetto partecipativo, che crediamo debba affiancare qualsiasi progetto  di ristrutturazione aziendale o di area. Occorre passare all’offensiva per rivendicare nuovi diritti ed un nuovo ruolo ai lavoratori metalmeccanici, rilanciando, anche a Genova, una chiara politica industriale che difenda le produzioni nazionali. In questa prospettiva l’Ugl rivendica la sua posizione di avanguardia a difesa del lavoro e dell’industria nazionale contro i ‘cattivi maestri’ della globalizzazione”.
 
“Oggi, prosegue BISIO  il Sindacato, tenuto conto della realtà, deve muoversi su basi che assicurino al lavoratore il giusto tenore di vita e gli stessi diritti da Nord a Sud del nostro Paese. Per questi motivi, pertanto, per ciò che riguarda  il sistema contrattuale restiamo fermamente convinti  che i due livelli di contrattazione devono rimanere; il primo livello per assicurare l’uniformità di diritti di tutela ed il secondo per assicurare oltre che incrementi salariali, rapportati a produttività, redditività e performances aziendali, una proficua partecipazione dei lavoratori alla gestione ed alla vita delle aziende nelle quali operano”.