Stampa
09
Mag
2007

IL QUINTO AMPLIAMENTO DELL'UNIONE EUROPEA : IL CASO POLACCO

Pin It

Confine strategico e porta sui mercati del futuro, la Polonia è da tre anni un nuovo membro dell’Unione europea. Più intense relazioni con Bruxelles sono state avviate in seguito alla caduta del muro di Berlino, con la creazione del programma di aiuti economici PHARE. Poco dopo è avviata la domanda di adesione, accettata dalle istituzioni comunitarie. Si è cosi aperto quel periodo preparatorio che ha permesso al governo di Varsavia firmare il trattato del 1° maggio 2004.

Trattare l’argomento “Polonia” permette di analizzare quali sono gli interessi dei vecchi quindici membri dell’Unione e quali sono state le ragioni che hanno spinto la Commissione a realizzare il più grande ampliamento dell’UE in un solo giorno.
Venerdi 11 Maggio alle ore 16,30  Interviene: Lara Piccardo,Dipartimento di Ricerche Europee dell’Università degli Studi di Genova.

L’incontro, ad ingresso gratuito su prenotazione telefonica (dal lu al gi dalle 14:00 alle 19:00 allo 0105774357, il ve allo 0105774356)   si svolge presso la Culture Factory della Fondazione Eni Enrico Mattei, Genova, Piazza della Vittoria 7/2

http://www.feem.culturefactory.it   simona.croce@feem.it