Stampa
07
Feb
2007

IMPERIA: CAMPAGNA RICERCA VOLONTARI DELLA LEGA ITALIANA CONTRO I TUMORI

Pin It

L’attività di volontariato rappresenta un apporto importante per l’attività della Lega contro i Tumori. Per questo motivo la campagna di sensibilizzazione non si ferma mai, e cerca sempre di coinvolgere il maggior numero di persone.
Diventare volontario significa fare una scelta per contribuire a migliorare la realtà nella quale viviamo. Chiunque voglia dedicare un po’ di tempo agli altri può aderire alla Campagna di reclutamento telefonando allo 0184 57.00.30 oppure collegandosi al sito www.legatumorisanremo.it.

COME SI DIVENTA VOLONTARIO

Per diventare Volontario è necessario essere…una persona  senza doti speciali. Le persone che la Lega cerca devono avere un’età compresa tra i 18 e i 65 anni, disponibili a mettere in campo tanta buona volontà.
Diventando un Volontario, si prende parte alle attività della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori, operando negli uffici e negli ambulatori della sede, occupandosi dell’assistenza dei malati in ospedale e a domicilio, anche attraverso la cura di malati terminali con cure palliative, o delle altre attività di prevenzione e promozione.
Ogni volontario, dopo una prima selezione attitudinale, verrà avviato alle nuove attività con uno specifico corso di formazione.
 
Nel 2006 la Sezione Provinciale di Imperia ha fatto molto, coinvolgendo:
1.064 soci  46 operatori sanitari  28 operatori volontari 2 amministrativi  portando nei 9 ambulatori in attività un totale di oltre 2.000 persone che hanno usufruito dei servizi offerti per la prevenzione oncologica (1.350 persone), l’assistenza domiciliare, il sostegno psicologico, il supporto di un gruppo di auto aiuto per donne operate al seno, ottenendo formazione e informazione. Nella Sezione provinciale di Imperia della LILT è possibile eseguire controlli periodici della salute, per la prevenzione di neoplasie gastro-intestinali, del seno, eseguendo visite ginecologiche, alla prostata e testicoli, all’apparato respiratorio, alla gola, al cavo orale, e si possono anche seguire corsi per smettere di fumare.

Agli ambulatori possono accedere gratuitamente tutti. Per associarsi è sufficiente versare una quota minima associativa annuale (10 €), cifra detraibile al momento della denuncia dei redditi, essendo la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori una ONLUS. Per fare ancora di più nel 2007, è necessario sfruttare al meglio i nuovi ampliati ambulatori, ed è anche per questo che la Sezione cerca nuovi Volontari, non solo medici e infermieri, ma anche gente comune che possa dedicare alla Lega Tumori alcune ore della settimana.

Per questo motivo la Sezione imperiese della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori ha realizzato una campagna pubblicitaria per la “Ricerca Volontari 2007”, realizzata con il contributo di UcFlor-Mercato dei Fiori di Sanremo e resa possibile grazie alla collaborazione di numerosi editori che hanno concesso alcuni spazi pubblicitari a prezzi ridotti. L’obiettivo e quello di accrescere l’attuale numero di volontari, per poter far crescere ancora la prevenzione dei tumori.

ALCUNI  dati del Centro Cure Palliative  2006: i pazienti assistiti nel corso dell’anno, sull’intero  territorio provinciale, sono stati 243,con un  costo del servizio è stato di  80.136 €.