Stampa
13
Ott
2005

LA DIAGNOSI DI LUCA CORDERO DI MONTEZEMOLO

Pin It
A inaugurare la nuova sede degli industriali genovesi avrebbe dovuto essere il presidente nazionale Luca Cordero di Montezemolo. Ma il presidente della Fiat e della Ferrari ha mille impegni, la Finanziaria,il TFR e il contratto dei metalmeccanici l'hanno trattenuto a Roma (a Genova lo attendevano anche le "tute blu"...) Ë intervenuto solo in videoconferenzaq. Per dire:" Non Ë possibile che l'Italia raccolga solo il 5 % degli investimenti stranieri in Europa. Vi sono parecchi settori in cui l'intervento puÚ essere decisivo. Penso ad es4empio ai problemi dei trasporti e della logistica che,proprio a Genova,hanno un punto nodale per l'Italia e per l'Europa. Credo che Genova sia stata molto abile nel gestire il flusso di denaro pubblico e privato che negli ultimi anni Ë statoinvestito nella citt‡. Ma non basta.Siamo indeietro rispetto ad altri centri del Mediterraneo e del Nord Europa. Per attirare gli investimenti sono necessari alcuni requisiti-base come la giustizia,il buon funzionamento della burocrazia,il costo del lavoro per unit‡ di prodotto. Ma infrastrutture e logisticaq giocano un ruolo importantissimo. Chi ha delocalizzato lo ha fatto perchË era profittevole,maora bis0ogna pensare anche ad attrarre investimenti da quei Paesi del Terzo Mondo che stanno industrializzandosi rapidamente. Penso ad esempio alla Cina,che sicuramente potr‡ trovare in Italia e in particolare in Liguria,un punto d'appoggio rilevante per la sua penetrazione nei mercati europei".