Stampa
04
Gen
2006

LA PRESIDENZA DI MARIO BOZZI SENTIERI

Pin It
La Fondazione Regionale Cristoforo Colombo continua l'attivit‡, anche perchË la Regione,quando al vertice c'era Sandro Biasotti, aveva nominato presidente il dottor Mario Bozzi Sentieri. In verit‡ si era trattato di una seconda scelta. Il Governatore aveva infatti puntatosu Mario Paternostro, che aveva lasciato la vice-direzione del Secolo XIX ed era andato a dirigere l'emittente privata Primocanale, che aveva nel Consiglio d'amministrazione il principe Cesare Castelbarco Albani, considerato l'alter ego di Biasotti). Naturalmente erano scoppiate subito le polemiche, si era parlato (giustamente) di conflitto di interessi: il presidente di un ente pubblico non poteva anche essere il presidente di una tivu privata: e proprio Primocanale aveva avuto l'esclusiva della Mostra dei transatlantici che doveva essere organizzata dalla Fondazione. Paternostro, con grande correttezza si era dimesso e per diversificare l'attivit‡ ha poi aperto (con amici) un ristorante nel centro storico. Biasotti aveva allora delegato la nomina all'assessore competente Vincenzo Gianni Plinio. Inevitabile la nomina di un esponente di Alleanza Nazionale. Per primo era stato interpellato un docente universitario, Gianni Madeo,ex consigliare comunale del vecchio MSI, direttore della rivista "Equilibrio". Poi dopo lo scambio di idee con Madeo, Plinio aveva puntato su Bozzi Sentieri. Che aveva diretto una ubblicazione di Francesco Marenco. E quindi non poteva essere considerato della sua scuderia. --- ----