Stampa
15
Mar
2008

LAURA BALDI NUOVO PRESIDENTE DELLA DELEGAZIONE LIGURE DI AIDDA

Pin It

Nei giorni scorsi Laura Baldi è stata nominata nuovo presidente di AIDDA LIGURIA, l’Associazione Imprenditrici e Donne Dirigenti d’Azienda, che si occupa di promuovere e consolidare lo spirito associativo e di far emergere la consapevolezza del valore etico e culturale della libera iniziativa e sviluppare il ruolo economico, sociale e politico della imprenditoria femminile.

Laureata in Lingue presso l’Università degli Studi di Genova, Laura Baldi è socio fondatore della BC Congressi srl di Genova, di cui dal 1996 ricopre la carica di Amministratore delegato e di responsabile della promozione, acquisizione e organizzazione degli eventi congressuali.

Socia AIDDA dal 2002, è oggi a capo del Consiglio di Delegazione Regionale Liguria formato da Giorgetta Alvigini (consigliera) - Farmacia Alvigini, Genova -, Eleonora Aste (vice presidente vicaria) – Avvocato, Genova –, Annamaria Beatrici Lanteri (vice presidente) – Agenzie immobiliari, Ventimiglia -, Ambra Guadenzi (tesoriera) – Galleria d’arte Il Vicolo, Genova -, Sandra Iozzelli (consigliera) – Materiali edilizi, La Spezia -, Claudia Mastelli Torlasco (consigliera) – Mastelli casa farmaceutica, Sanremo - , Cristina Querci (segretaria) – Sbraccia Profumerie, Genova. Consigliera Nazionale è stata riconfermata Paola Toni, titolare di Chance srl e Words srl.

AIDDA, Associazione Imprenditrici e Donne Dirigenti d'Azienda, che in Liguria conta 80 associate, a livello nazionale rappresenta un punto di riferimento per tutte le donne che rivestono ruoli di responsabilità nelle imprese italiane, promuovendo azioni di sostegno per lo sviluppo dell’imprenditoria femminile e di formazione professionale e sociale delle proprie socie.

Associazione indipendente e senza fini di lucro, AIDDA, con le sue oltre 1.500 iscritte,  è attiva sul territorio attraverso 17 delegazioni regionali e rappresenta, tra titolari d'azienda e dirigenti, più di 3000 imprese, prevalentemente medio-piccole, con circa 200.000 addetti e un fatturato complessivo di oltre 25.000 milioni di Euro.

A livello internazionale costituisce parte attiva del network Femmes Chef d’Enterprises Mondiales, che raccoglie più di 150 nazioni e più di 200.000 imprenditrici.